ROMA, Il Cinque per Mille per la Ricerca Scientifica dell’ISBEM di Brindisi

CREDITS4HEALTH: LA ‘SPINTA GENTILE’ VERSO IL BENESSERE.

Volersi bene significa avere cura del proprio corpo e della propria mente. Spesso però non riusciamo a trovare i giusti stimoli per adottare uno stile di vita sano. Ecco perché nasce oggi Credits4Health (letteralmente ‘Crediti per la salute’), progetto di innovazione sociale e promozione della salute finanziato dall’Unione Europea. Articolato in tre fasi, coinvolgerà un bacino di oltre 3.000 persone in 3 paesi europei fino alla fine del 2016.

Beatrice LORENZIN ed il video su Credits for Health_9 Dicembre 2014Credits4Health (C4H) è gestito da un Consorzio che comprende istituzioni nazionali (come il Ministero della Salute) e locali, aziende, organizzazioni no profit, università e autorevoli centri di ricerca. Funziona mediante una piattaforma interattiva realizzata da medici, nutrizionisti, esperti di scienze motorie e di etica medica, psicologi e professionisti di scienza e tecnologia, per offrire un percorso di salute e benessere a 360°: con suggerimenti e consigli personalizzati per seguire una corretta alimentazione e svolgere un’attività fisica regolare.

Nella prima fase del progetto, entro il 31 dicembre 2014, saranno selezionati circa 450 partecipanti tra Italia (Area metropolitana di Firenze e Salento – province di Taranto, Brindisi e Lecce), Grecia (comune di Pylos-Nestoras) e Spagna (città di Girona).

Chi si iscriverà a Credits4Health avrà l’opportunità di entrare per circa 2 mesi in una comunità esclusiva costruita intorno a un’innovativa piattaforma Web. Si tratta di un sistema originale di incentivi e percorsi personalizzati facili da utilizzare, che stimolerà i partecipanti a intraprendere un rinnovato stile di vita con un approccio positivo verso la propria salute.

In fatto di alimentazione e di attività fisica i numeri parlano chiaro!
C’è un’elevata percentuale della popolazione italiana che risulta in sovrappeso (35,6%), con il 10,4% di obesi. Quasi 17 milioni di italiani (16,9) dichiarano di seguire una dieta ma soltanto 7,7 milioni lo fanno regolarmente.
Inoltre negli ultimi anni i consumi di frutta e verdura sono calati del 20%1.

D’altro canto, il 40% degli italiani non svolge alcuna attività sportiva, ma di questi soltanto il 21% dichiara di non avere alcuna voglia di svolgerla, mentre il 47% si dice possibilista all’idea di vincere la pigrizia e il 30% dei sedentari comincerebbe a fare attività fisica se ricevesse i consigli giusti da un esperto2.
Rimane il fatto che il 49% degli italiani collega la buona salute a un più corretto stile di vita. Quello che manca a volte è solo il giusto stimolo.

“Sei riuscito a mantenerti in forma in questi giorni? Hai mangiato pesce almeno due volte questa settimana?”. Queste alcune delle domande che saranno rivolte a chi avrà l’opportunità di partecipare a C4H, accompagnate da suggerimenti e consigli per migliorare alimentazione, benessere fisico e la qualità della propria vita. Stimolato da un sistema di vantaggi e incentivi – i credits che danno nome al programma, che nella seconda fase del progetto si concretizzeranno in sconti su beni e servizi – ogni iscritto proverà a raggiungere i propri traguardi di salute grazie prima di tutto a se stesso e al sostegno di C4H.

Il progetto si ispira al concetto del “Nudge”, ovvero la “spinta gentile” (dall’omonimo bestseller di Richard H. Thaler e Cass R. Sunstein, pubblicato in Italia nel 2009), principio di strettissima attualità che individua gli stimoli più efficaci per innescare nelle persone una spirale positiva verso il miglioramento, alla sua prima applicazione su larga scala in Italia.

Uomo o donna tra i 18 e i 65 anni, residente o domiciliato in una delle aree interessate: questo l’identikit del potenziale partecipante che, una volta effettuata l’iscrizione su un sito dedicato (www.credits4health.it), sarà contattato da C4H per prenotare un appuntamento presso uno dei centri locali in cui è stato autorizzato il progetto-pilota (e fra questi il Salento!). Verificata la sua idoneità alla partecipazione da parte dello staff di C4H, il Cittadino potrà accedere alla piattaforma e ricevere l’esclusivo activity tracker Fitburg Orb, che servirà a monitorare le attività fisiche suggerite nella piattaforma.

“Siamo molto orgogliosi – ha dichiarato la prof.ssa Maria Luisa Brandi dell’Università di Firenze, coordinatrice del progetto e responsabile dello studio per l’area di Firenze – che l’Unione Europea abbia riconosciuto l’importanza di un progetto come Credits4Health rivolto alla salute e al benessere. Il finanziamento di circa 6.000.000 di Euro è la dimostrazione che un programma innovativo e unico nel suo genere, il cui scopo è quello di prevenire le malattie croniche promuovendo uno stile di vita sano, merita di essere sostenuto. Il fatto che ad essere coinvolti saranno dei Paesi mediterranei come Italia, Grecia e Spagna, dimostra l’importanza della dieta mediterranea nei programmi di prevenzione”.

“Credits4Health coinvolge autorevoli istituzioni pugliesi quali l’ARES, le ASL e l’ISBEM. Nel progetto, i ricercatori pugliesi hanno contribuito ad individuare le strategie di promozione della dieta mediterranea e dei profili di attività fisica personalizzati nella piattaforma Web”, ha spiegato il prof. Alessandro Distante, presidente e direttore scientifico dell’Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo nonché responsabile dello studio per l’area del Salento, studio che verrà condotto assieme al Prof. Sergio Salvatore, al dr. Prisco Piscitelli e con altri giovani ricercatori che creano e realizzano protocolli scientifici nel Pianeta Salute nel Mezzogiorno. “C4H rappresenta una grande opportunità anche per la Puglia oltre che un esempio di eccellente cooperazione fra istituzioni italiane ed europee per la ricerca applicata”.

Beatrice LORENZIN parla di PREVENZIONE delle Malattie_9 Dicembre 2014
Beatrice LORENZIN parla di PREVENZIONE delle Malattie 9 Dicembre 2014

CREDITS4HEALTH in breve

WHAT. Cos’è Credits4Health (C4H).
È un progetto di innovazione sociale e promozione della salute finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del VII programma quadro. Attraverso un sistema innovativo di incentivi e di percorsi personalizzati su una piattaforma web, realizzata da medici, nutrizionisti, esperti di scienze motorie e di etica medica, psicologi e professionisti nei campi della scienza e della tecnologia, ha l’obiettivo di supportare le persone a migliorare la propria alimentazione e a svolgere un’attività fisica regolare. Contribuendo così alla massima diffusione di uno stile di vita sano. Per maggiori informazioni vai sul sito www.credits4health.it.

WHO. Chi può partecipare.
Chiunque si iscriva entro il 31 dicembre 2014, abbia un età compresa tra i 18 e i 65 anni, sia residente o domiciliato in una delle aree di studio coinvolte e possa accedere alla piattaforma di C4H tramite pc, tablet e smartphone con connessione a Internet.

WHY. Perché C4H.
C4H ha come scopo quello di rendere migliore lo stile di vita delle persone agendo su tre piani distinti: 1) la riduzione dei comportamenti sedentari e lo svolgimento di una corretta attività fisica; 2) l’adozione di una dieta sana ed equilibrata basata sui principi della dieta Mediterranea; 3) la partecipazione a una vita sociale più attiva. Mettendo a frutto le migliori pratiche nel settore Healthcare e l’esperienza di affermati professionisti nei campi della salute, del benessere, dell’etica, della scienza e della tecnologia, C4H intende creare e validare sul campo un sistema di prevenzione semplice ed efficace basato sull’uso delle nuove tecnologie, con l’obiettivo a lungo termine di renderlo sostenibile e applicabile in futuro anche nelle altre nazioni europee.

WHERE. Dove si svolge.
In Italia, nella città di Firenze (area metropolitana) e nell’area del Salento (province di Lecce, Brindisi e Taranto). In Grecia, nel comune di Pylos-Nestoras. In Spagna, nella città di Girona.

WHEN. Quando si svolge e quanto dura.
C4H prevede 3 fasi e avrà termine alla fine del 2016. Oggi inizia la prima fase del progetto, che durerà 3 mesi. C’è tempo però solo fino al 31 dicembre 2014 per iscriversi. Se sfortunatamente non ci fosse più modo di partecipare, per l’esaurimento dei posti o per la scadenza del termine previsto, si può compilare comunque il modulo di iscrizione e lasciare i propri dati per partecipare alle fasi successive di C4H.

HOW. Come funziona.
Vai sul sito www.credits4health.it, scopri i vantaggi di C4H e, se hai tutti i requisiti per partecipare, clicca sul tasto “iscriviti”. È sufficiente compilare un breve modulo di iscrizione. Lo staff del progetto ti contatterà per fissare un appuntamento in uno dei nostri centri di ricerca più vicini. Verificata l’idoneità del tuo profilo, ti saranno fornite le credenziali per accedere alla piattaforma di C4H insieme all’esclusivo activity tracker Fitbug Orb per monitorare la tua attività fisica. Entra nella piattaforma, seleziona gli obiettivi e i percorsi personalizzati più adatti a te: pianifica e monitora nel tempo le tue attività, anche grazie ai suggerimenti e ai consigli della piattaforma, elaborati dai nostri esperti. Accedi regolarmente alla piattaforma e partecipa attivamente alla community di C4H. Dopo due mesi potrai verificare i tuoi miglioramenti e C4H ti inviterà a prendere parte alla seconda fase del progetto, in cui sarà previsto anche un sistema di crediti con sconti su beni e servizi forniti da aziende partner del progetto.

Il Ministro della SALUTE Beatrice LORENZIN e Alessandro DISTANTE Presidente ISBEM_09_12_2014
Il Ministro della SALUTE Beatrice LORENZIN e Alessandro DISTANTE Presidente ISBEM_09/12/2014.

I CINQUE PASSI per VINCERE con SE STESSI e con CREDITS4HEALTH

1. Scopri cosa ti offre Credits4Health e iscriviti. Vai sul sito www.credits4health.it, scopri i vantaggi di C4H e, se hai tutti i requisiti per partecipare, clicca sul tasto “iscriviti” e compila il modulo di iscrizione.

2. Fissa il tuo appuntamento e accedi alla piattaforma. Lo staff del progetto ti contatterà per prendere un appuntamento in uno dei nostri centri di ricerca più vicini. Gli esperti di C4H verificheranno l’idoneità del tuo profilo e ti forniranno le credenziali per accedere alla piattaforma online, semplice da usare, insieme all’esclusivo activity tracker Fitbug Orb per monitorare la tua attività fisica.

3. Scegli i tuoi obiettivi di salute e comincia il tuo percorso. Attiva il tuo activity tracker, seleziona gli obiettivi e i percorsi personalizzati più adatti a te e pianifica le tue attività. Segui le indicazioni, i suggerimenti e i consigli dei nostri esperti forniti dalla piattaforma di C4H.

4. Partecipa alla community di C4H e inizia a stare meglio. Accedi regolarmente alla piattaforma e partecipa attivamente alla community di C4H: condividi attività, risultati, obiettivi ed esperienze. Aiutaci a migliorare il tuo stile di vita e a seguire i tuoi risultati e i tuoi traguardi.

5. Verifica i tuoi miglioramenti e partecipa alla 2a fase del progetto. Dopo due mesi potrai verificare insieme ai nostri esperti i tuoi miglioramenti. C4H ti inviterà a prendere parte alla sua seconda fase, in cui sarà previsto anche un sistema di crediti con sconti su beni e servizi forniti da aziende partner del progetto: hai già fatto i primi 5 passi di C4H, non resta che proseguire il percorso verso una migliore qualità della tua vita.

Alessandro DISTANTE e Maria Luisa BRANDI C4H project coordinator
Alessandro DISTANTE e Maria Luisa BRANDI C4H project coordinator

CONSORZIO CREDITS4HEALTH – PARTNER

UNIFI – Università degli Studi di Firenze
L’Università degli studi di Firenze (UNIFI), grazie ai suoi 24 Dipartimenti raggruppati in 5 Aree di studio, rappresenta un punto di forza per la ricerca scientifica fiorentina. I Dipartimenti sono le strutture organizzative fondamentali per lo svolgimento della ricerca scientifica, delle attività didattiche e formative, per il trasferimento delle conoscenze e dell’innovazione. In particolare il Dipartimento di Chirurgia e Medicina Traslazionale (DCMT) promuove l’istruzione e la ricerca universitaria ma anche l’assistenza ai pazienti; in tal modo garantisce una formazione altamente innovativa per gli studenti dell’Ateneo, unitamente alla tutela più aggiornata della salute dei cittadini.

ISBEM – Istituto Scientifico Biomedico Euromediterraneo
ISBEM di Mesagne (Brindisi) è un istituto biomedico oltre che società di ricerca senza scopo di lucro (PMI, secondo la definizione dell’EU), con soci pubblici e privati (settore industriale; università italiane ed europee, ospedali pubblici e privati; associazioni di volontariato, istituzioni operanti nell’ambito della formazione, dell’istruzione e dei servizi socio-sanitari).
I programmi ISBEM (ricerca, istruzione ed assistenza/servizi ai pazienti) producono innovazioni tese a superare le criticità del Pianeta Salute, migliorando prodotti e processi efficaci per l’assistenza dei Cittadini.
Nell’Italia meridionale e in un territorio ampiamente popolato, ISBEM svolge un ruolo fondamentale per attuare la fase di passaggio in corso, … da un sistema basato sulla malattia a un sistema basato sulla salute.

FIN – Nutrition Research Foundation
FIN è una Fondazione privata senza scopo di lucro, creata nel 1997, il cui compito è condurre ricerche nel settore della Nutrizione comunitaria. FIN vanta un’ampia esperienza in questo settore, in particolare su vari aspetti quali: la valutazione della nutrizione di determinate popolazioni, la progettazione e la convalida di questionari nuovi o esistenti per una popolazione target specifica; test rapidi di valutazione dell’aderenza alla Dieta mediterranea (KIDMED) o a una dieta salutare, metodi di valutazione dell’attività fisica, applicazione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione alle aree di nutrizione e attività fisica, nonché prove basate su studi e promozione della Dieta mediterranea.
LMU – Ludwig-Maximilians-Universität
La Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco è una delle migliori università europee ed è nuovamente capofila nell’ambito della Iniziativa di Eccellenza del governo tedesco. La Cattedra universitaria di Filosofia IV (Prof. Julian Nida-Rümelin) si incentra sulla teoria della razionalità, etica e filosofia politica. Ha partecipato a diversi progetti interdisciplinari, tra cui Robolaw, GeNECA e ForChange.

UNIVERSITY OF IOANNINA
L’Università di Ioannina comprende 17 Dipartimenti universitari e offre diversi programmi di studio post-laurea di alta qualità, che combinano elementi di insegnamento e di ricerca, a livello di Master e di Dottorato. L’Università di Ioannina collabora a stretto contatto con altre istituzioni universitarie di prim’ordine in Europa e negli USA, tra cui Stanford University, Brown University, NIH, Imperial College ed Erasmus University. L’attività di ricerca svolta dall’Università è stata supportata dal Segretariato generale della Ricerca e la tecnologia, da altre fonti di settore pubblico in Grecia, dalla Commissione europea, da fondi governativi provenienti da USA e Canada e da fondazioni senza scopo di lucro.

F.I.R.M.O. – Fondazione Raffaella Becagli
F.I.R.M.O. Fondazione Raffaella Becagli viene fondata il 20 febbraio 2006. Si tratta di un ente privato senza scopo di lucro, le cui priorità sono la prevenzione e la cura delle malattie del sistema scheletrico.
A tal fine, la Fondazione crea alleanze strategiche con pazienti, organizzazioni mediche e scientifiche, agenzie incaricate della salute pubblica, università, ricercatori e industrie. Un Comitato di Soci scientifici, istituzionali e industriali costituisce l’elemento chiave per la crescita della Fondazione, onde fornire supporto a terapie e diagnosi innovative negli anni a venire.

H.H.F. – Hellenic Health Foundation
La Hellenic Health Foundation (HHF) è un’organizzazione senza scopo di lucro con sede in Grecia, che fornisce expertise nel settore della ricerca in materia di salute. Tale Fondazione si sforza soprattutto di informare la collettività su importanti tematiche riguardanti la salute. HHF mira a condurre, supportare e far progredire la ricerca scientifica al fine di promuovere la salute e prevenire le malattie, con un’attenzione particolare alla popolazione greca. Per adempiere alla sua missione, HHF collabora con istituzioni, organizzazioni e privati greci e internazionali, nell’ottica di creare e diffondere conoscenze solide sul tema della salute.
FUB – Freie Universität Berlin
La Freie Universität di Berlino è un’università che offre una gamma completa di specializzazioni, comprendente dodici dipartimenti e tre Istituti centrali che, considerati nel complesso, propongono oltre 150 programmi universitari diversi, in un’ampia gamma di discipline, tra cui psicologia della salute. La Freie Universität è una delle undici università che hanno ottenuto fondi in tutte e tre le linee di finanziamento nell’ambito dell’Iniziativa di Eccellenza del governo tedesco. La Freie Universität deve la sua fondazione, nel 1948, al supporto internazionale e opera essa stessa quale Università appartenente a una Rete internazionale.

LABOR – Industrial Research Lab
LABOR è un laboratorio di ricerca industriale privato, che fornisce alle imprese soluzioni per migliorare i relativi prodotti e processi di produzione grazie all’innovazione tecnologica. La competenza multidisciplinare di LABOR è sostenuta da una rete di soci a livello tecnologico e centri universitari di eccellenza sul piano europeo.

ATB – Instituto Bremen
ATB di Brema è un istituto di ricerca specializzato nello sviluppo e nell’attuazione di soluzioni personalizzate nel settore della tecnologia dell’informazione e delle comunicazioni, che si basano sulle più recenti tecnologie, con una forte interazione e un’attiva collaborazione con il cliente. Le aree di applicazione includono la gestione delle conoscenze, l’ingegneria dei sistemi di software, l’analisi di sistemi e la progettazione in diversi settori.
Nelle competenze specifiche del settore della tecnologia dell’informazione e delle comunicazioni rientrano l’ontologia basata sulla creazione di modelli ed estrazioni di contesto nonché sistemi sofisticati di supporto a livello decisionale.

L4V – Looking For Value
Looking For Value Srl è una società di consulenza commerciale con sede a Roma, fondata nel 2010, la cui missione è fornire servizi di consulenza commerciale a piccole e medie imprese per le loro sfide quotidiane e strategiche al fine di creare valore. L4V vanta un gruppo di professionisti competenti in diverse linee di servizi; adotta un’impostazione multisettoriale e si occupa dei seguenti settori industriali: settore pubblico (italiano ed europeo), banking, immobiliare, lusso, cibo e bevande.
Adnkronos comunicazione
Adnkronos comunicazione è l’agenzia di consulenza del Gruppo gmc-adnkronos specializzata nella comunicazione d’impresa. Con strumenti innovativi e grazie alla fusione di informazione, editoria, comunicazione e multimedialità, un team interdisciplinare di professionisti cura l’ideazione e la realizzazione di piani di comunicazione integrata, l’organizzazione di eventi on e off line, attività di ufficio stampa e di digital Pr (web e media monitoring, brand reputation analisys, feeding e seeding, buzz orientation) su misura per aziende pubbliche e private, italiane e internazionali.

C3 – Collaborating for Health
C3 Collaborating for Health offre soluzioni all’epidemia globale di malattie non trasmissibili prevenibili, affrontando i tre fattori di rischio principali in questo ambito: consumo di tabacco, cattiva alimentazione (compreso il consumo dannoso di alcol) e mancanza di attività fisica. C3 favorisce i partenariati e crea collaborazione tra organizzazioni diverse che, lavorando insieme, possono abbattere le barriere verso una vita salutare. Tra i nostri soci vi sono professionisti del settore sanitario, componenti delle comunità locali, aziende (compresa la promozione della salute sul lavoro) ed esponenti del mondo accademico. Trasformiamo la ricerca in azione efficace, condividendo le lezioni apprese in tutto il mondo attraverso la nostra rete globale. (www.c3health.org / Twitter @C3Health)

Ministero della Salute
Il Ministero della Salute svolge le funzioni spettanti allo Stato nelle seguenti materie: tutela della salute umana, coordinamento del Sistema sanitario nazionale, promozione e tutela della salute nei luoghi di lavoro, sicurezza degli alimenti e salute veterinaria. Il Ministero inoltre si occupa della pianificazione e del coordinamento in materia di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione delle malattie umane, programma nazionale sanitario, ricerca scientifica in materia sanitaria, rapporti con le organizzazioni internazionali e l’Unione europea, coordinamento e monitoraggio delle attività tecniche sanitarie regionali e monitoraggio della qualità dei servizi sanitari.

ARES – Agenzia Regionale Sanitaria della Puglia
L’ARES di Bari, istituita con Legge Regionale n. 24 del 13-08-2001, ha una funzione pubblica e svolge compiti di analisi del bisogno, valutazione della qualità dei servizi sanitari e implementazione degli strumenti gestionali innovativi. Essa svolge quindi funzioni di analisi epidemiologica delle prestazioni sanitarie, di valutazione delle innovazioni tecnologiche e dei presidi farmaceutici, di valutazione della domanda e dell’offerta, di implementazione di modelli gestionali innovativi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.