“Brindisi a Natale 2014” sabato 20 dicembre

Nell’ambito delle iniziative approntate dall’Amministrazione comunale nel programma “Brindisi a Natale 2014”, domani, sabato 20 dicembre, alle ore 19,30, nella Basilica Cattedrale, si terrà il “Concerto di Natale italo-ellenico” con la voce di Anna Dimitri che, accompagnata da due musicisti (Roberto Gemma e Davide Marangio), promuove il dialogo ecumenico tra le comunità cattoliche e ortodosse. L’evento è promosso dalla Comunità Ellenica di Brindisi, Lecce e Taranto.


Nel frattempo, prosegue a Piazza Cairoli (sino al 6 gennaio) il “Villaggio di Babbo Natale 2014” con animazione, gioco party, baby dance natalizia, laboratori didattici. Prosegue anche la mostra di Giuseppe e Luigi D’Elia “Opere recenti” nell’ex Convento Scuole Pie (orari apertura 10,00 – 12,30 e 17,00 – 21,00). Sino al 7 gennaio, invece, le sale espositive di Palazzo Nervegna ospiteranno la XXIX Rassegna del Presepe nell’Arte e nella Tradizione promossa dall’Unesco di Brindisi dal tiolo “E si misero in viaggio……Popoli, viandanti, migranti” (orari 9,30 – 12,30 e 16,30 – 20,30). Nell’ex Convento Scuole Pie, invece, si terrà sino al 15 gennaio la mostra mercato “Tempo di Natale…Artigianato in corte” promossa dall’associazione “La Corte delle Botteghe Artigiane”, mentre a Palazzo Nervegna proseguirà sino al 18 gennaio 2015 la mostra “The American Dream” di Andy Warhol e “Tracce” di Paolo De Cuarto.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.