Discovering Salento al Castello Imperiali di Francavilla Fontana Stasera, le dolci tradizioni del Natale tra arte e gusto

Incontro di arte, cultura, sapori e tradizioni. Accade stasera, sabato 20 dicembre, al Castello Imperiali con la tappa prenatalizia del progetto regionale “Discovering Salento”, promosso dall’Agenzia Regionale del Turismo, PugliaPromozione.

L’appuntamento si svolge con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Francavilla Fontana e delle Riserve regionali naturali del Litorale Tarantino Orientale, che si estendono nel territorio del Comune di Manduria, in collaborazione con il Touring Club Italiano – Club di Territorio di Brindisi – e l’Associazione Profilo Greco. Nel prestigioso calendario che conta oltre 200 appuntamenti alla scoperta del Salento e che coinvolge ben 52 Comuni, Francavilla Fontana figura con il suo imponente castello, ma anche con i “sovrani” della tavola delle feste natalizie: il panettone e i vini dolci. “Il Natale è la dolce stagione nella quale continuare a mantenere vivo il fuoco dell’ospitalità – Castello Imperiali - Ph Credits Antimo Altavilladichiarano l’assessora alla Cultura di Francavilla Fontana, Anna Maria Padula, e il console Tci Giovanni Colonna – Il Castello Imperiali si conferma un punto di riferimento fondamentale per la vita culturale di questa comunità e dell’intera regione, location ideale per eventi e attività per tutti e di grande prestigio”. Al castello si accede dall’ingresso in via Municipio. Recentemente restaurato, oggi ospita, al piano terra, l’ufficio d’informazione e accoglienza turistica e il punto d’incontro del Touring Club, sale espositive, uffici comunali, tracce di un’antica cappella. Il fasto e la potenza della famiglia Imperiali, feudataria di Francavilla per oltre due secoli tra Cinquecento e Settecento, si percepiscono soprattutto al primo piano della dimora: nella sala del Camino e nell’alcova, osservando i ritratti degli antichi feudatari e i ricami in pietra della loggia barocca. Recuperati anche gli ambienti all’ultimo piano dove è possibile riconoscere i beccatelli dell’antico maniero e ammirare un panorama mozzafiato. Non solo arte, anche gusto e tradizioni. Protagonista indiscusso il panettone artigianale e i vini dolci, prodotti da alcune aziende del territorio. In programma un’interessante degustazione guidata dall’enologo Oronzo Urso, fiduciario Touring Club, per un imperdibile viaggio tra le dolci tradizioni. Non a caso, basterà ricordare che fu proprio il Touring Club Italiano, nel 1931, a pubblicare la prima Guida Gastronomica d’Italia, voluta proprio per accompagnare il turista tra i cibi e le bevande del Bel (e Buon) Paese. Il tour tra le bellezze conduce quindi alla tavola delle feste, allestita nel Teatro Imperiali anche grazie alla disponibilità di due prestigiosi partner: Casa Resta del gruppo Chez Vous e la Bottega dei fratelli Vestita di Grottaglie con le loro raffinate ceramiche. La partecipazione è gratuita, necessaria però la prenotazione rivolgendosi, entro le ore 13.00 e sino a disponibiltià di posti, al 339 6698537 o inviando una mail a brindisi@volontaritouring.it E’ possibile seguire le attività visionando foto e video con l’hashtags #DiscoveringPuglia e #ioViaggioTouring


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.