BRINDISI, Il Consiglio provinciale approva l’assestamento di bilancio e un ordine del giorno per i dipendenti dell’Ente

Nella seduta odierna, il Consiglio provinciale di Brindisi ha ratificato definitivamente, con soli 2 astenuti, il provvedimento di assestamento di bilancio per il 2014, dopo che la relativa delibera era stata approvata in prima lettura nella seduta consiliare di lunedì 29 dicembre e, nel pomeriggio, così come da normativa, anche dall’Assemblea dei Sindaci.


Inoltre, alla luce della nuova Legge di Stabilità per il 2015, il Consiglio provinciale ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno per il futuro occupazionale dei dipendenti dell’Ente. L’ordine del giorno, emendato dall’Assemblea dei Sindaci nella seduta di lunedì, prevede il coinvolgimento di tutte le forze politiche, istituzionali e sindacali del territorio, onde assicurare la piena occupabilità mediante un coinvolgimento dei sindaci, quali componenti dell’Assemblea dei Sindaci. C’è stato, pertanto, l’impegno assunto dai sindaci, per i rispettivi comuni, di procedere urgentemente ad una ricognizione delle proprie dotazioni organiche per una mappatura delle vacanze organiche in ambito comunale, fermo restando la necessità di una preliminare chiarezza in ordine alle competenze che saranno trasferite ai Comuni e le conseguenti risorse finanziarie.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.