Martedì 6 gennaio a Brindisi concerto del “Gruppo Vocale Avis”

L’Associazione la Nostra Famiglia con il Gruppo Amici, il Patrocinio del Comune e il CSV, organizza nella Città di Brindisi il 6 Gennaio 2015 alle ore 18,30 presso l’Auditorium Santa Chiara, il Concerto dell’Epifania con il “Gruppo Vocale Avis” di Brindisi. Il concerto è aperto a tutta la cittadinanza con ingresso gratuito.

Concerto Epifania-L’Associazione, impegnata da oltre 60 anni nei Centri di Riabilitazione in 6 regioni italiane e da 30 anni nel Polo Ospedaliero Scientifico di Bosisio Parini In Lombardia, da ormai 10 anni opera anche in Puglia con l’Istituto Scientifico Eugenio Medea (IRCCS) che ha sede in Brindisi all’interno dell’Ospedale “Di Summa”.

In un momento difficile come quello attuale, La Nostra Famiglia continua ad offrire una sanità di elevata qualità a favore della cura e riabilitazione in età evolutiva, sviluppando sempre nuovi progetti, adeguando le proprie strutture e le tecnologie a nuovi bisogni emergenti e potenziando la ricerca in età pediatrica.

L’IRCCS Eugenio Medea con i suoi 30 posti letto di alta specialità è riconosciuto in Puglia quale Centro di Riferimento per tante patologie che generano disabilità quali, Paralisi Cerebrali Infantili, malattie neuromuscolari, malattie rare, disturbi dello spettro autistico ed epilessie.

L’evento del 6 gennaio, sarà l’occasione per conoscere l’Istituto di Ricovero e Cura a carattere Scientifico Eugenio Medea attraverso alcune immagini e filmati che verranno proiettati nel corso della serata che sarà allietata dalla bellezza del Canto.

Media Partner Idea Radio.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.