BRINDISI, Mostra: Forme e colori di un tempo. Protagonisti i ragazzi disabili. Tute le Foto

Integrazione e conoscenza del passato: parole chiavi della mostra realizzata dai ragazzi con disagio mentale, presso la Collezione Archeolgica Faldetta. E’giunta al termine la mostra “Come un racconto forme e colori di un tempo” organizzata dall’associazione Mos Maioroum di Latiano in collaborazione con l’Associazione Le Colonne, allestita presso le sale espositive della Palazzina del Belvedere che ospita la Collezione Archeologica Faldetta.

La mostra è stata il frutto di un intenso e laborioso impegno condotto dai ragazzi con disturbo mentale stabilizzato. Sono stati esposti i lavori realizzati dai ragazzi, che dopo uno studio dei reperti della Collezione Archeolgica Faldetta, hanno realizzato manufatti in argilla e riprodotto colori e forme vascolari dell’antichità, utilizzando la tecnica del colombino. Un’esperienza che è stata accolta con entusiasmo e dedizione dai parte dei ragazzi. La mostra ha registrato un notevole afflusso di visitatori, ma soprattutto ha rappresentato un momento significativo di integrazione sociale, raggiungendo a pieno titolo un importante obiettivo dell’associazione Mos Maiorum: i ragazzi, grazie alla collaborazione con la Collezione Archeologica Faldetta, hanno potuto avvicinarsi al mondo dell’arte, dell’archeologia e del passato.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.