Torna “Il posto delle favole” al Teatro Comunale di Ceglie Messapica con le bolle di Michele Cafaggi

per la prima volta a Ceglie Messapica le bolle de “L’Omino della Pioggia” Da Lunedì 16 Febbraio alle 18 ritorna al Teatro di Ceglie Messapica la Rassegna per Famiglie organizzata da Armamaxa teatro – Residenza Teatrale in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

Quattro appuntamenti con spettacoli stupefacenti, bellissimi, delicati e sorprendenti dedicati ai bambini e alle famiglie: con artisti di grande livello che provenendo un po’ da tutta Italia. Ci regaleranno un incontro col teatro, l’acrobatica, il teatro di figura.

Si comincia col teatro effimero e delicato fatto con le bolle di sapone, per la prima volta a Ceglie Messapica, “L’Omino della Pioggia” di Michele Cafaggi, uno spettacolo “acqua e sapone”.

Un uomo sorpreso da un violento temporale riesce a raggiungere la sua abitazione, ma nemmeno al riparo dall’acqua gli imprevisti gli danno tregua. Poi la casa si riempie di bolle, minuscole e giganti, schiumose e trasparenti come cristallo. Un viaggio onirico e visuale verso l’alba e verso il sereno accompagnati dalla magia delle piccole cose e da spettacolari effetti con acqua e sapone.

Gli spettacoli continuano domenica 1 Marzo con “Sconcerto d’Amore”, circo, musica e teatro, domenica 15 Marzo con “Il Miracolo della Mula” e sabato 21 Marzo con “I Love Frankenstein”.

lunedì 16 febbraio – ore 18

Teatro Comunale di Ceglie Messapica – via San Rocco 1

ingresso 5€ – per ogni bambino un nonno entra gratis

info e prenotazioni 3892656069


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.