SUONI TRA IERI E DOMANI Amedeo Minghi al Verdi di Brindisi

Il Teatro Verdi di Brindisi è protagonista di un imperdibile appuntamento in musica: Amedeo Minghi torna in scena regalando le sue canzoni e i suoi racconti al pubblico che da anni lo segue.

Sabato 7 marzo 2015 andrà in scena alle h 21.00 ‘Suoni tra ieri e domani’, un recital che propone una vera e propria retrospettiva inedita e coraggiosa in cui il cantautore romano rilegge pagine del suo passato facendo affidamento sulla sua interpretazione e sulle elaborazioni pianistiche del maestro Cinzia Gangarella, ricordando aneddoti e collaborazioni importanti.

Amedeo MinghiNel recital, prima di ogni canzone, le riflessioni di Minghi, le pause, le considerazioni, i ricordi che riportano alla generazione dei cosiddetti “cantautori”.
«Mi è stato suggerito da molti di riappropriarmi di mie canzoni, scritte per lo più in un periodo lontano in cui, fra le altre strade intraprese, c’era anche comporre per altri interpreti – racconta Minghi – Queste canzoni hanno così una nuova vita, eppure mantengono la loro matrice originale perché nate, nello loro essenzialità compositiva, pianoforte e voce. Dietro queste canzoni, mi accorgo, c’è la storia della canzone italiana».
Nella seconda parte con la complicità di Luca Perroni al pianoforte il cantautore ripercorrerà la sua lunga carriera con i successi di sempre, quelli che definisce “il nostro comune passato” .


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.