BRINDISI, comunicato Ecologica – chiusura discarica e riorganizzazione

A causa della chiusura della discarica di Autigno, la Ecologica Pugliese, società che gestisce i servizi di igiene urbana nella città di Brindisi, si è ritrovata a fronteggiare l’emergenza derivante dall’impossibilità di conferimento dei rifiuti indifferenziati raccolti dal territorio comunale.

Nonostante gli impedimenti di venerdì 13 marzo, quando il conferimento in discarica è stato consentito solo a singhiozzi, e complessivamente per circa un’ora, gli operatori ecologici sono riusciti ad eseguire a regola d’arte il servizio di raccolta, sopperendo alle difficoltà insorte con una tempestiva riorganizzazione dei servizi e degli itinerari in programma.

Anche nella giornata di sabato 14 marzo si è riusciti a prelevare tutti i rifiuti indifferenziati presenti sul territorio, grazie a un pronto aggiornamento della panificazione, con cui si è ricorso all’utilizzo di tutti gli automezzi a disposizione dell’azienda. Dopo la raccolta di sabato, tuttavia, gli automezzi della Ecologica Pugliese, pur dotati di notevole capienza, sono risultati completamente occupati dai rifiuti. Pertanto, inevitabilmente, domenica 15 marzo si sono verificati dei disservizi, certamente non imputabili all’azienda.

La Ecologica Pugliese ha profuso il massimo impegno per ridurre al minimo i disagi per la cittadinanza e si augura che, grazie all’operato dell’Amministrazione Comunale, si raggiunga al più presto una definitiva risoluzione del problema.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.