BRINDISI, Piano formativo “Violenza e stalking”. Metodi di intervento

Giunge a conclusione il percorso formativo “Violenza e stalking. Metodi di intervento”, organizzato dalla Provincia di Brindisi riservato agli operatori afferenti ai nodi della rete locale Antiviolenza della Provincia di Brindisi LA.R.A., nell’ambito degli interventi per la prevenzione e contrasto alla violenza e agli abusi.

         Martedì 5 aprile, dalle ore 9.00 alle ore 17.30, presso l’Aula Consiliare, dell’Ente, infatti, è in programma l’avvio dell’ultimo corso dal tema “La violenza assistita: i nuovi aspetti per tutelare i minori che assistono a fenomeni di violenza”. Relazionerà il docente Maria Cristina Rizzo. Il corso proseguirà giovedì 7 aprile con l’intervento della docente Maria Mancarella per concludersi giovedì 14 aprile.

Brevi notizie sui docenti:

Maria Cristina Rizzo è Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Lecce. Ha partecipato in qualità di relatore in numerosi convegni e seminari oltre ad aver prestato attività di docenza in molteplici corsi

 

Maria Mancarella è docente a contratto presso l’Università del Salento per le materie Sociologia della Famiglia e politiche sociali e Tecnica della ricerca sociale. E’ professore aggregato di Sociologia fino al 31 marzo 2013. E’ giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Lecce, oltre ad essere esperta di mediazione e studi di genere. Si occupa, tra l’altro, di politiche e strategie per la famiglia e i minori, sia nelle linee teoriche che nelle loro applicazioni in ambito territoriale.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.