Domenica 27 settembre torna a Brindisi Puliamo il Mondo.

Malgrado le restrizioni e le prescrizioni delle norme anticovid, Legambiente ha deciso di mantenere l’appuntamento annuale di Puliamo Il Mondo

A Brindisi l’iniziativa d’intesa con l’amministrazione comunale si svolgerà sull’Isola di S. Andrea su cui sorge lo splendido Castello Alfonsino non accessibile perché sottoposto a progetto di restauro, per il quale è stato concesso un nuovo finanziamento.

L’iniziativa che si svolgerà dalle ore 9,30 alle ore 12,30. sarà anche l’occasione per promuovere il progetto BON ( Brindisi Ostello Nautico) ed il connesso progetto di produzione di energia elettrica ed idrogeno grazie ai quali può nascere un eco-villaggio che sta raccogliendo varie adesioni e che può sostenere lo stesso programma di valorizzazione del castello.

Alla manifestazione hanno garantito la loro presenza i giovani della Croce Rossa Italiana e rappresentanti del WWF, di Italia Nostra, del Centro Turistico Giovanile, dell’associazione Marina di Brindisi, dei “Remuri” con i loro schifarieddi, oltre a subacqei che sicuramente recupereranno plastica e vari rifiuti anche sui fondali.

Tutti i partecipanti dovranno essere muniti di mascherina e guanti per la raccolta di rifiuti, dovranno compilare la dichiarazione che verrà loro fornita, fermo restando il rispetto del numero contingentato di presenze prescritte.

I sacchi per la raccolta differenziata e le attrezzature necessarie saranno forniti Da Ecotecnica.

Il circolo Tonino Di Giulio Legambiente Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.