Covid.IL MIO LAVORO NON E’UN GIOCO, protesta anche a Brindisi di parrucchieri ed estetisti, supportati puntualmente dalla Confartigianato Brindisi . Le Video Interviste

C’è un limite  a tutto,  c’è  un limite  alla pazienza, alla difficoltà, alle sofferenze, a sopportare situazioni che  appaiono  anche  paradossali  ed estremamente dannose, sotto il profilo morale, economico, sociale.

La pandemia , le decisioni governative, hanno  creato  danni enormi  ed “inqualificabili“  a determinate  categorie, più di ogni altre,  che non ce la fanno più ad andare avanti, tra  mille domande, perché, dubbi, attese  e risposte poi smentite .

IL MIO  LAVORO  NON  E’ UN GIOCO , è  il  “grido  di  dolore“ di parrucchieri, estetisti, acconciatori  che anche  a Brindisi, continuando  a rispettare le regole imposte  dalla Zona   Rossa, hanno  alzato  le saracinesche , aderendo  ad una forma di protesta  civile, ma forte, significativa, concreta, emblematica  di un malessere e una preoccupazione che  va immediatamente ascoltata, prima che sia troppo  tardi .

Una categoria , quotidianamente  supportata   dalla  Confartigianato Brindisi, le strutture  provinciali  ed anche regionali, che si chiede, ad esempio, “ come  si possa pensare che soprattutto da noi si creino problemi e assembramenti a rischio contagio,  quando, fuori,  c’è  un mondo  in un certo senso fuori controllo, dove i paradossi, le  decisioni sbagliate e strampalate la fanno da padroni“.

I dati   sono inequivocabili  e  parlano  chiaro  :  sono circa  10mila  le realtà  messe in ginocchio – 2931 operano   in provincia  di Bari, 1079 sul territorio  Barletta  – Andria  – Trani , 1003  in provincia di Brindisi , 1249 in quella di Foggia, 2.155 nella provincia  leccese, 1247  sul territorio tarantino .  Nel solo  2020, la perdita  di  ricavi   è stata  per oltre   2 miliardi di  euro .

 

Le nostre  Video  Interviste  dicono  tutto  ……

Foto   di  Marcello  Altomare 

VIDEO  INTERVISTE   ad  Alessandra  Iaia  – Parrucchiera    IL BELLO DELLE DONNE ,  Mariantonietta   Donno  VANTO  PARRUCCHIERI  


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.