BRINDISI.IL “DOLCE” CONTRIBUTO DELL’ALBERGHIERO PER AIUTARE I PROFUGHI DELL’UCRAINA

“No war”…non solo nel grido degli studenti, in occasione del flashmob della Scuola sul territorio, tenutosi il 9 marzo 2022, ma nella vocazione identitaria dell’Istituto Alberghiero Sandro Pertini di Brindisi, enogastronomica dolciaria, e nel gusto riscoperto della solidarietà.

Sa di “buono” il dolce della Scuola elaborato a fini di beneficenza, su idea della rappresentanza studentesca di Istituto, nell’ambito del progetto educativo sulla Cultura del Dono. Ha un sapore speciale l’iniziativa che vede protagonisti sociali studentesse e studenti impegnati nella grafica multimediale di sensibilizzazione educativa, nella qualità inclusiva delle attività laboratoriale di pasticceria, nel packaging nei colori dell’Ucraina e, ancora di più, nell’adesione partecipata del Dirigente Scolastico, prof. Cosimo Marcello Castellano, i docenti e tutto il personale della scuola. A cura del docente referente dei percorsi di educazione solidale, prof. Vito Tondo, il contributo di tutti sarà devoluto ai profughi dell’Ucraina, attraverso la Caritas Internazionale, nell’impegno continuo alla solidarietà e alla mai silente aspirazione alla pace. “Noi sosteniamo la Pace, noi sosteniamo l’Ucraina”, così l’Alberghiero si oppone alla guerra.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: