La Moda arriva alla sede di San Vito dei Normanni dell’IPSSS Morvillo Falcone di Brindisi

Nella mattina di domenica 15 gennaio si è svolto, presso l’ex Fadda di San Vito dei Normanni, il debutto dell’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy nella sede della città dell’IPSSS Morvillo Falcone di Brindisi.

L’Istituto ha scelto infatti di ufficializzare il nuovo indirizzo nella sede di San Vito dei Normanni con una sfilata in cui sono stati indossati abiti e accessori realizzati dagli alunni durante le attività didattiche. 

L’obiettivo che si è posto l’Istituto è stato quello di presentare, alla presenza del Sindaco di San Vito dei Normanni, dottoressa Silvana Errico, e dell’assessore, dottoressa Alessandra Pannella, l’offerta formativa nella sede di San Vito, il quale oltre all’indirizzo Servizi per la sanità e l’assistenza sociale, si è arricchito lo scorso anno scolastico dell’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy. Si è colta l’occasione per mostrare alla città di San Vito dei Normanni anche l’offerta formativa della sede di Brindisi, che oltre i due succitati indirizzi, si avvale anche degli indirizzi per le arti ausiliare ottico e per le arti ausiliare odontotecnico. Inoltre, sono stati presentati i due nuovi indirizzi che partiranno dal prossimo anno scolastico: l’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy Chimico e il corso quadriennale di Servizi per la sanità e l’assistenza sociale, quest’ultimo unico in tutta la Puglia. A completare l’offerta formativa, inoltre, vi sono i due indirizzi dei corsi serali: l’indirizzo sociosanitario e l’indirizzo moda. 

L’evento è stato impreziosito anche da momenti dedicati al ballo, in cui le ballerine Marilena Martina e Stefania Ancora hanno dato prova della loro bravura e allietato ulteriormente il numeroso pubblico. Non sono mancati i momenti toccanti: grande emozione ha suscitato il discorso della Dirigente Scolastico, Professoressa Irene Esposito, che ha ricordato con commozione la dolce studentessa Melissa Bassi e l’amato Professore di San Vito dei Normanni, Lorenzo Caiolo, ancora presente nell’Istituto attraverso la passione e l’impegno del personale scolastico.

L’attenzione del pubblico si è concentrata  inoltre sul debutto dell’abito dedicato a San Vito dei Normanni. Sull’abito, creato con le fotografie di Michele de Maria, sono stati ritratti i luoghi più rappresentativi della città come il Castello Dentice di Frasso, la piazza del Municipio, la Basilica di Santa Maria della Vittoria e lo stemma della città, posto al centro della mantella dello stesso. La studentessa sanvitese che indossava l’abito ha sfilato sulle note del gruppo “Taricata”, lasciandosi coinvolgere dai passi di pizzica delle ballerine. Il momento di festa ha evidenziato la sfida principale che si è posta la sede di San Vito dei Normanni dell’Istituto: quella di unire la cultura della cittadina, così ricca di  tradizioni e passione, con la moda e il futuro.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.