BRINDISI.Messaggio elettorale.STEFANO CALDERARI, Candidato al Consiglio Comunale per IMPEGNO PER BRINDISI

Mi   candido,  nella    lista    IMPEGNO  PER BRINDISI  a  sostegno  dell’  avv. Roberto  Fusco,  soprattutto  perché  amo la mia città e voglio contribuire con tutte le mie forze e le competenze  da mettere a disposizione,  a  far   divenire  Brindisi   ciò che merita .

La mia città, fatta  da  belle  e significative  risorse,  il  nostro  Porto,  i monumenti  e i contenitori  culturali,    i  nostri  patrimoni  verdi   e parchi  che  meritano di essere  maggiormente  valorizzati e messi a disposizione dei privati,  un’ area  industriale    che  deve recuperare  le proprie  peculiarità ed attrarre investimenti anche dall’estero ed in accordo con i grandi gruppi industriali per guidare la trasformazione energetica e sociale che ci aspetta.

Per questo, ho deciso  di scendere in campo,  di dare  il mio contributo  ad un progetto politico   per certi versi  nuovo  e molto importante  per il futuro  di   Brindisi,    un momento   decisivo   per la nostra comunità  che deve ritrovare l’identità di cui andare fiera.

Un impegno per dare ai giovani gli strumenti per governare le decisioni e coinvolgere finalmente la città in progetti internazionali, solo così Brindisi sarà interessante anche per i brindisini che migrano altrove. 

Fondamentale, il confronto con le generazioni di anziani che possono dare ancora tanto alla città, creando le condizioni per la nascita di nuove iniziative d’impresa e di iniziative nel sociale, facendo riscoprire il desiderio di appartenenza, di essere brindisino e di voler vivere Brindisi.

“Pacificazione” e “Politica  dei piccoli   passi“ rappresentano  le  due  parole  chiave  nel  mio   modo  di intendere  la politica,  per come  deve essere   un rapporto a  stretto contatto   con    i cittadini,  le  loro   problematiche e  istanze    .

Lo sviluppo   della  città   non  può  prescindere  da   un cambio  di  passo della  macchina   amministrativa, dallo snellimento  di  una burocrazia   dannosa   e stringente  . Vi  sono  settori   che  necessitano  di interventi  urgenti  e radicali    come   l’ Urbanistica,  creando  con fatti   concreti   vere  sinergie  e rapporti  tra  i dirigenti  e  gli  ordini  professionali .

Se  la politica  deve  lavorare  sui   bisogni e aspettative  dei   cittadini,  dobbiamo  iniziare    a eliminare  il termine   Periferie  dai  nostri discorsi  e parlare  con  i nomi dei  quartieri e dei loro abitanti .

E’    importante   capire    come  i diversi   quartieri   possano consolidare  la rete   urbana   di  Brindisi  a  servizio dei cittadini,  una   rete  funzionale  . 

Se  i miei concittadini  vorranno darmi  fiducia, dagli scranni   del   Consiglio   Comunale   lotterò   per  restituire   alla  città   “ il concetto  di  decoro”, inteso  sicuramente  come rispetto  dei  luoghi ma   soprattutto  nel rapporto  con le persone  e con le Istituzioni .

Brindisi  può  rinascere  definitivamente,  ce la dobbiamo fare tutti   insieme  .

 

STEFANO    CALDERARI,    Candidato   al   Consiglio  Comunale  per   IMPEGNO  PER  BRINDISI  , 48  anni, commercialista, consulente in finanza agevolata e strutturata.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: