MesagnEstate sabato 2 settembre, gli “Spiders from Mars” suonano e raccontano David Bowie e in scena “La lampada di Aladino”

Concerto degli “Spiders from Mars”, sulle onde della musica di David Bowie, si terrà in piazza dei Commestibili, start alle ore 21.30, ingresso libero.

La formazione ripercorre il fastoso repertorio musicale del grande cantante britannico, rivisitandone i suoi brani di maggiore successo. Eseguiti rigorosamente live, li propone accompagnandoli con una carrellata scrupolosa di aneddoti, scelti per rappresentare gli aspetti più significativi della vita dell’artista, con fatti e curiosità che hanno contribuito ad accrescerne la grandezza. Durante lo spettacolo, della durata di circa due ore, la proiezione di immagini e video offrirà agli spettatori una ricostruzione delle tappe più significative della vita dell’artista, composti in sequenza con l’intento di far conoscere ancora più a fondo lo spirito irrequieto e riservato di Bowie. La band è composta da Giuseppe Bataccia, voce e chitarra 12 corde; Silvia La Grotta, voce e violino; Diego Mangia al basso; Antonio Taurisano alla chitarra e Marco Baldari alla batteria.


MesagnEstate sabato 2 settembre, nell’atrio del Comune in scena “La lampada di Aladino”

Nel chiostro del Comune di Mesagne, in via Roma 2, va in scena lo spettacolo “La lampada di Aladino, l’utopia della realtà”, adattamento teatrale a cura della Proloco di Mesagne. Aladino è interpretato da Vincenzo D’Adorante, Maria da Maria Pandolini, il mago è Vito Perez, Deborah è Stafania Calabrese, Filippa è Francesca Spinelli, Anselmo è interpretato da Emanuele Montanaro e Raul da Micael Toyboy. Inizio alle ore 20,30, l’ingresso libero. 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: