CONSORZIO PER L’INTEGRAZIONE E L’INCLUSIONE SOCIALE DELL’AMBITO SOCIALE CISTERNINO – FASANO –OSTUNI PNRR Misura 1.7.2. “Rete dei servizi di facilitazione digitale”

Parte il Progetto denominato “Reti di facilitazione digitale” nei Comuni di Cisternino, Fasano e Ostuni,  costituenti l’Ambito Territoriale ATS BR2, finanziato nell’ambito del PNRR Missione 1, Componente 1, Asse  1, Misura 1.7.2.  

Gli sportelli presenti nei Comuni consorziati saranno tutti attivi a partire dal prossimo 11 dicembre, nelle  sedi di seguito specificate:  

– Comune di Cisternino, presso il Laboratorio Urbano Jan – Net  

– Comune di Fasano, presso gli uffici CIISAF Palazzo dell’Orologio, piano terra, in Piazza Ciaia, presso l’Ufficio Delegazione Anagrafe comunale in Corso Nazionale a Pezze di Greco e presso il PTA di  Fasano in via Nazionale dei Trulli 2° piano  

– Comune di Ostuni, presso la Biblioteca comunale in via Francesco Rodio n. 1  

Durante la conferenza stampa di presentazione del Progetto, che si terrà il prossimo 11 dicembre 2023, alle  ore 10:00, presso la Sala di Rappresentanza del Comune di Fasano, si illustrerà la portata dell’intervento  che rappresenta una importante opportunità di facilitazione di accesso alle risorse digitali, a titolo completamente gratuito, che viene offerta a tutta la cittadinanza con particolare riferimento alle fasce di  popolazione più esposte al gap digitale.  

Interverranno: il Direttore Generale della ASL Brindisi Dott. De Nuccio e il Direttore Sanitario Dott. Gigantelli, il Presidente del CDA del Consorzio CIISAF, Dott. Giovanni Cisternino, gli Assessori Caroli e  Martucci del Comune di Fasano,


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: