PD Brindisi:Incontro pubblico nuova legge regionale urbanistica

Il Pd di Brindisi organizza incontro pubblico sulla nuova legge regionale sulle ristrutturazioni edilizie.


Il circolo del Partito Democratico di Brindisi e il gruppo consiliare hanno organizzato per lunedì 29 gennaio alle ore 17.30 presso la sala “Gino Strada” (già sala Università) di Palazzo Nervegna a Brindisi un incontro di approfondimento e dibattito sulla ‘Legge sulle ristrutturazioni edilizie’ approvata dal Consiglio della Regione
Puglia aperto a tutta la cittadinanza.
Sarà ospite il consigliere regionale Stefano Lacatena, promotore e presentatore della nuova legge regionale urbanistica, che discuterà delle prospettive di sviluppo del settore edilizio e del ruolo della pubblica amministrazione insieme al moderatore Alessio Carbonella, consigliere comunale Pd Brindisi, all’Arch. Maurizio Marinazzo, Presidente provinciale dell’Ordine degli Architetti e Pianificatori, all’Ing. Cosimo Pescatore, Presidente provinciale dell’Ordine degli Ingegneri, e al Dott. Marcello Coccioli, Presidente provinciale dell’Ordine dei Geometri.

Partito Democratico Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: