KARATE : NOVITA’ DALLA METROPOLITAN KARATE BRINDISI .Il Karate a Brindisi si tinge ancora di Azzurro

Domenica 28 gennaio si sono tenuti, a Brindisi, gli Esami per il passaggio di grado.

Gli atleti della società brindisina hanno sostenuto, tutti con esito positivo,  le prove pratiche e teoriche per acquisire il livello superiore.

La commissione d’esame era composta dai tecnici della Metropolitan Karate Brindisi Zonno Francesco, Spagnolo Danilo e Stea Samuel, dai Tecnici della Shingitai Taranto  Basile Daniele e Simonetti Sara, e da De Donno Giuseppe della Revolution Karate di Latiano.

Al termine della manifestazione, sponsorizzata dal CSI/Enel, sono stati esposti  i programmi sociali e agonistici per il 2024, sottolineando soprattutto la partecipazione in Azzurro, con la Nazionale Giovanile FIJLKAM ( unica Federazione riconosciuta dal CONI e dal CIO) di Sergi Francesco ai Campionati Europei che si svolgeranno a Tablisi , in Giorgia, il prossimo 9/10/11 febbraio. 

Sergi rappresenterà l’Italia per la sua categoria cercando di difendere, o addirittura migliorare,  il Titolo di Vice Campione Europeo 2023.

L’impegno dello Staff Tecnico della società di Karate brindisina, realtà presente sul territorio da oltre 25 anni, continua senza sosta a offrire ai giovani un punto fermo e sicuro dove scaricare le loro ansie e controllare le loro paure, dove canalizzare le loro energie, per imparare ad affrontare la vita in modo migliore.

La Metropolitan tiene i suoi corsi di Arti Marziali per bambini/e, ragazzi/e e adulti, a Brindisi in via Bozzano 5 presso la “New Phisiodinamic”.

 I corsi sono rigorosamente tenuti da Tecnici Federali Specializzati riconosciuti dal CONI con esperienza trentennale sia in ottica agonistica che amatoriale.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: