La Banda delle Spaccate torna a colpire a Brindisi: Tre attività commerciali prese di mira nella notte

Nella notte scorsa, la Banda delle Spaccate ha nuovamente colpito nella città di Brindisi, mettendo a segno tre tentativi di furto in altrettante attività commerciali. Le forze dell’ordine sono intervenute prontamente, ma la banda è riuscita a fuggire prima di essere catturata.

I bersagli della banda sono stati un negozio di ottica situato in via Appia, la Boutique Amore di Corso Garibaldi, e per la seconda volta, il negozio di abbigliamento Noha in Corso Umberto. Fortunatamente, nei casi della Boutique Amore e di Noha, i malviventi non sono riusciti a portare a termine il furto, poiché le vetrate dei negozi hanno resistito ai loro tentativi di effrazione.

Il negozio di ottica in via Appia è stato il primo bersaglio della notte. Tuttavia, l’allarme ha immediatamente allertato i proprietari e la banda è stata costretta a fuggire a mani vuote. L’intervento tempestivo della polizia, insieme ai vigilantes, ha contribuito a evitare danni maggiori.

Dalle immagini acquisite dagli agenti della Sezione Volanti, che sono giunti sul posto in tempo per reagire, si ritiene che almeno tre individui abbiano agito in coordinazione per perpetrare i furti. Le indagini sono attualmente in corso per identificare i responsabili e portarli di fronte alla giustizia.

Le autorità locali hanno intensificato le misure di sicurezza nella zona, collaborando con i proprietari di attività commerciali per rafforzare la protezione dei negozi e prevenire ulteriori episodi criminosi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: