BASKET SERIE A BEKO, BRINDISI-PESARO 92-56

Parziali: 31-17, 57-27, 75-39

Enel Brindisi: Harper 5, James 8, Bulleri 10, Cournooh 5, De Gennaro 3, Denmon 8, Morciano 3, Zerini 8, Henry 13, Turner 13, Mays 12, Ivanov 4.
Coach: Bucchi Pesaro: Ross 4, Myles 15, Basile 2, Musso 8, Raspino 3, Williams 10, Judge 4, Crow, Reddic 10, Tortù. Coach: Dell’ Agnello Arbitri: Martolini, Seghetti, Quarta

Esordio col botto quello della New basket Brindisi nel mabrindisipesaro2ssimo campionato
di basket italiano.  92-56 contro Pesaro, al termine di quaranta minuti che non hanno avuto storia. Troppo largo è stato il divario tra le due compagini in campo. Eppure solo qualche settimana fa, in precampionato, proprio la squadra pesarese aveva inflitto ai brindisini ben 21 punti di distacco, nel
corso del Memorial ‘Alphonso Ford’.

Tutti i ragazzi brindisini sono andati a referto, compresi i giovanissimi Morciano e De Gennaro messi in campo da Bucchi a due minuti dalla fine dell’incontro, a risultato ampiamente acquisito.

Sin dall’inizio la supremazia dei brindisini è stata evidente. Il primo quarto, caratterizato da una partenza a razzo dei padroni di casa si chiudeva 31-17 brindisipesare3e il secondo già con ben trenta punti di scarto in favore dei biancazzurri.

Tutti gli uomini schierati da Bucchi hanno dato il meglio di se, la squadra ha tirato con ben il 61 per cento da due ed addirittura il 54 da tre, grandissima la
supremazia sotto le plance, con ben 45 rimbalzi di squadra contro i 17 dei pesaresi e nelle palle recuperate ben 16 quelle della squadra di casa.  Sotto canestro ha fatto nettamente la differenza il nuovo pivot Mays, praticamente il centro che tutti aspettavano a Brindisi da un paio di anni, ma anche Zerini ed Ivanov hanno fatto la loro bella figura. E’ stata anche la partita del ritorno di capitan Bulleri, con ben 10 punti sul suo tabellino.

brindisipesaro4Eccellenti le prestazioni del nuovo play Sek Henry e dell’esterno Elston Turner, guarda caso ex Pesaro, entrambi autori di 13 punti.  Sul fronte degli ospiti bianco-rossi, decorose le prestazioni offerte da Myles, Williams e Reddic, tuttavia troppo poco per fronteggiare la strapotenza brindisina di questa sera.  Coach Dell’Agnello indubbiamente avrà da molto da lavorare per
rimettere in sesto una squadra che per quaranta minuti è parsa in totale balia degli uomini di Bucchi.

Grandissimo l’entusiasmo dei tifosi sugli spalti che già pensano alla trasferta di Caserta della prossima domenica. Sarà indubbiamente un derby del Sud tutto da gutare

Giovanni Vonghia


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.