Carovigno, Il forum dei movimenti in difesa di Torre Guaceto incontra Angela Barbanente e annuncia prossime iniziative

#savetorreguaceto Il forum incontra Angela Barbanent  al Palazzo della Regione (Bari) Sabato 18 continuano i sit-in a Torre Guaceto

Dopo circa due ore di attesa sotto il Palazzo della Regione (Bari, via Capruzzi) gli oltre cento manifestanti del forum dei movimenti in difesa di Torre Guaceto hanno incontrato l’Assessore Regionale alla Qualità del territorio Angela Barbanente.

Durante il tavolo tecnico si è parlato dello scarico di liquami nelle acque della riserva statale, la punta dell’iceberg delle questioni che stanno minacciando la Riserva di Torre Guaceto e di altre questioni scottanti come l’impianto di compostaggio a Serranova e le discariche Autigno e Formica.

Siamo stati rinviati da un tavolo politico all’altro mentre noi chiediamo delucidazioni tecniche per sapere cosa si sta facendo oggi per risolvere i problemi della Riserva”, afferma Luigi D’Elia, portavoce del forum, al termine dell’incontro. “Al Presidente del Consiglio regionale Introna e ai capigruppo abbiamo ribadito che lo scarico va chiuso subito e che non ci fermiamo con la protesta”, conclude D’Elia.

Al termine della manifestazione odierna, infatti, il forum ha già indetto un nuovo sit-in per il prossimo sabato 18 ottobre davanti al depuratore di Torre Guaceto (zona Bufalaria, Serranova). Nelle prossime ore verranno comunicati maggiori dettagli sull’iniziativa.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.