VENERDI’ 17 OTTOBRE: LUZ in CONCERTO AL BARCOLLO DI TORRE SANTA SUSANNA (BR)

Saranno presentati anche i nuovi interni del Barcollo a cura di Dimondo design e Jabba design. Ritornano gli appuntamenti live del Barcollo di Torre Santa Susanna (Br) che venerdì 17 ottobre (ore 22, ingresso gratuito) ospiterà il concerto del quartetto romano “Luz”.
Dopo aver ospitato “Il Genio” e “Le storie di Zhoran”, il Barcollo propone così un nuovo appuntamento musicale: Luz nasce come trio nell’autunno del 2011 a Roma, dalla collaborazione tra Giacomo Ancillotto (chitarra), Igor Legari (contrabbasso) e Federico Leo (batteria).

Dopo un anno di concerti in giro per l’Italia, nel dicembre 2012 si unisce alla band la violoncellista e compositrice americana Tomeka Reid, una delle voci più apprezzate dell’avanguardia di Chicago. La miscela di violoncello, chitarra, basso e batteria genera un suono di incredibile intensità e imprevedibile direzione, come una creatura lirica e mutante con i piedi saldi nella tradizione afroamericana e i mille tentacoli nelle culture musicali europee e mediterranee. Il risultato è una musica difficilmente definibile, come la colonna sonora di un film immaginario, o la musica tradizionale di una terra sconosciuta. “LUZ vuol dire anche luce, ovviamente. Per noi Luz è quel nocciolo duro e luminoso che nessuno può rubarci, l’hardcore delle nostre esistenze, la forza più grande e più duratura. “Ognuno di noi tre ha portato il suo mondo interiore in questo progetto, fatto di ascolti, letture, visioni e suggestioni talvolta apparentemente inconciliabili. In luz c’è il suono della città che palpita e geme e i silenzi nobili del sud, l’urlo elettrico della LUZ formazionecontemporaneità e la polvere profumata del passato, la gioia dell’imprevisto e la sfida della scrittura”.
Luz sono: Giacomo Ancillotto (chitarra, composizioni), Igor Legari (contrabbasso, voce, composizioni) e Federico Leo (batteria, percussioni). Prodotto da Auand, “Polemonta” è l’album che segna l’esordio discografico dei Luz. Sarà proprio il Barcollo ad essere la prima tappa del tour che ad ottobre e novembre toccherà poi Siena, Mantova, Cremona, Ferrara, Arezzo, prima di numerose tappe all’estero, in particolare in Austria, Svizzera, Germania e non solo.
Il Barcollo, inoltre, presenterà i nuovi interni pensati da due designer salentini Diego Bramato (Dimondo design) e Mimma Funiati(Jabba design), un eclettico spazio in cui strumenti musicali obsoleti, vecchi pallet, sedie e lampade riciclate ritrovano nuova vita mediante un’interpretazione all’insegna di un design caldo e emozionale, ma soprattutto ecosostenibile.
Quello di venerdì sarà così l’ennesimo appuntamento proposto dal Barcollo che si conferma contenitore artistico culturale, nonché di concerti di spicco nel territorio, dopo i live di The Cyborgs, Roberto Dellera, Adriano Viterbini, Francesco Di Bella, Una, Cesare Malfatti, Gianluca De Rubertis, Mino De Santis, Oh Petroleum, il djset di Luca de Gennaro e non solo.

Il Barcollo è a Torre Santa Susanna in via Galaso 64 (nei pressi del Teatro Comunale).

Per maggiori informazioni:

Facebook: Barcollo Live
Tel: 327 0118072


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: