Mesagne, Convegno “CONVIVIALITA’ DELLE DIFFERENZE”

Il comitato “Don Tonino Bello” con il patrocinio della Città di Mesagne, in collaborazione con l’Associazione Culturale Borgo Nuovo Mesagne e Idea Radio, ha organizzato per sabato 8 novembre un convegno sul tema “La convivialità delle differenze: fondamento per la promozione della pace”.


L’evento avrà luogo nell’auditorium del Liceo Scientifico “E. Ferdinando” alle ore 17.30 e si svilupperà in due momenti differenti. Nel corso della prima parte interverranno Maria Rita Denitto, presidente del Comitato Don Tonino Bello, il preside della scuola Vincenzo Micia, le autorità locali, il segretario generale Pensionati CISL Puglia/Basilicata Emanuele Castrignanò, la direttrice Edizioni “La Meridiana” Elvira Zaccagnino. Modererà l’incontro la dirigente scolastica Rossella Carlino.
Nella seconda parte della manifestazione spazio ad uno spettacolo sul tema della pace presentato da Gianpiera Dimonte e con la partecipazione di diverse realtà artistiche: il gruppo teatrale SS Annunziata, il gruppo Teatro e Vita di Torre S. Susanna, la Royal Dance Art, il Liceo Coreutico “E. Ferdinando” Chiara Flumian, Fabio Caponegro e Francesca Zurlo.

Convivialità delle differenze


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.