SEMAFORO VERDE PER IL LECCE OPEN DATA CONTEST

Sabato 21 febbraio, alle ore 11.30, all’ Open Space di Palazzo Carafa la presentazione del concorso. Obiettivo? Stimolare lo sviluppo di applicazioni che facilitino l’accesso al patrimonio informativo pubblico del Comune di Lecce

Sabato 21 febbraio, alle ore 11.30, nella sala polifunzionale Open Space di Palazzo Carafa, sarà presentato Lecce Open Data Contest, il concorso promosso dal Comune di Lecce aperto a cittadini europei maggiorenni, alle pubbliche amministrazioni, alle scuole, Università e alle imprese per incentivare lo sviluppo di soluzioni innovative basate sull’utilizzo di dati pubblici . gli open data diffusi dal Comune attraverso il portale tematico http://dati.comune.lecce.it – capaci di valorizzare il patrimonio informativo pubblico.
L’obiettivo è quello di incentivare la partecipazione della cittadinanza alla creazione di soluzioni per una città attiva, dinamica, in continuo sviluppo culturale ed economico, attenta alla qualità della vita delle persone e delle istituzioni grazie alla promozione e il riutilizzo dei dataset. In particolare, con Lecce Open Data Contest si intende stimolare lo sviluppo di applicazioni che facilitino l’accesso al patrimonio informativo pubblico del Comune di Lecce accrescendone la trasparenza e la partecipazione e, nel contempo, incentivare la creazione di nuove opportunità economiche nel campo dell’innovazione tecnologica.

Alla conferenza stampa prenderanno parte l’assessore all’Innovazione Tecnologica, Alessandro Delli Noci e il dirigente del settore Programmazione Strategica del Comune di Lecce, Raffaele Parlangeli.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.