Martedì torna l’appuntamento con “Cinecronici” a Mesagne

Martedì 24 febbraio, nei nuovi locali dell’Associazione Culturale Cabiria siti al piano terra di Palazzo Cavaliere, in Piazza Orsini del Balzo 9 a Mesagne (Br), avrà luogo il terzo appuntamento della rassegna “Cinecronici” organizzata da Cabiria sotto la direzione artistica di Anna Rita Pinto. Appuntamento doppio, come prevede la formula: il primo spettacolo alle 17:30 dedicato alla sezione Contemporanei con il film “L’uomo che pianse” di Sally Potter introdotto da Anna Rita Pinto e una seconda proiezione, alle 21:00, dedicata alla sezione classici con il film “La ragazza con la pistola” di Mario Monicelli introdotto da Giuseppe Summa.

Ogni film verrà introdotto e poi discusso con alcuni allievi dell’accademia di cinema e scrittura creativa “CineScript” che insieme a Cabiria ha organizzato la rassegna. Il quarto appuntamento è fissato invece per domenica 1 marzo: alle 17:30 la sezione animazione con la proiezione del film “Kiriku e la strega Karaba” di Michel Ochelot introdotto da Erica Montanaro e alle 21:00 la sezione monografie con il film “Come Dio comanda” di Gabriele Salvatores, introdotto da Carmela D’Amato.

I successivi appuntamenti si ripeteranno periodicamente agli stessi orari sempre il martedì e la domenica fino al 29 marzo. L’ingresso alla sala di proiezione allestita con un moderno impianto audio-video e che accoglie 53 posti a sedere, di cui 30 poltrone da cinema originali anni ’70, è riservato ai soci Arci.

Per fare richiesta della tessera al costo di 5€ annue ci si potrà recare personalmente presso la sede di Cabiria, la stessa dove si tiene la rassegna, nei giorni di proiezione dalle 16:30 alle 17:30 o dalle 20:00 alle 21:00 e negli altri giorni escluso il mercoledì dalle 16:30 alle 20:30. Per la visione dei film è previsto un contributo. Per informazioni 327-4237720

locandina_l uomo che pianse3° appuntamento: martedì 24 febbraio

Ore 17:30 – CONTEMPORANEI: “L’uomo che pianse” di Sally Potter (2000, drammatico). Con Christina Ricci, Johnny Depp, Cate Blanchett, John Turturro

Trama: fine anni ’20, nella Russia sconvolta dalla rivoluzione d’Ottobre e attraverso gli occhi di una bambina ebrea alla ricerca del padre che l’ha abbandonata per emigrare in America, il film racconta le vicende di una bambina che diventa donna e che, per sfuggire alla ferocia nazista, viene portata in Inghilterra, dove le viene dato un nuovo nome, una nuova lingua, una nuova religione e una vita che non è la sua. Qui impara anche a  cantare: la sua voce e il suo canto, sono l’unico ricordo di quella che era e l’unica maniera di comunicare i suoi sentimenti.

locandina_la_ragazza_con_la_pistola-1Ore 21:00 – CLASSICI: “La ragazza con la pistola” di Mario Monicelli (1968, commedia) Con Monica Vitti, Carlo Giuffrè, Tiberio Murgia

Trama: Assunta Patanè vive all’interno di una realtà sociale stigmatizzata come quella siciliana. Sedotta e abbandonata per errore dall’uomo che segretamente ama, non può contare su una figura maschile all’interno della sua famiglia in grado di difendere il suo onore. È costretta quindi a cercare da sé il modo per recuperarlo, ma questa ricerca diventa anche un percorso di riscatto sociale ed emancipazione che culmina nella conquista della libertà interiore. Una commedia diventata cult.

4° appuntamento: domenica 1 marzo

ore 17:30 – ANIMAZIONE: “Kiriku e la strega Karaba” di Michel Ochelet (1998, fiabesco)

ore 21:00 –MONOGRAFIE: “Come Dio comanda” di Gabriele Salvatores (2008, noir)


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.