SIAE: SERVE UN FORTE RINNOVAMENTO

AUDIOCOOP, AIA E RETE DEI FESTIVAL INDICANO LA NECESSITA’ DI UNA PRESIDENZA RINNOVATA E AL PASSO COI TEMPI PER UNA NUOVA SIAE

Prendiamo atto della decisione di Gino Paoli di lasciare la Presidenza della SIAE, a seguito della vicenda che lo vede coinvolto, esprimendogli apprezzamento per il suo impegno profuso in difesa del diritto d’autore.

Ci auguriamo che questa sia per tutti l’occasione di un ripensamento e di una riflessione per una SIAE sempre piu’ rinnovata, dinamica, attiva e al passo con gli attuali tempi di cambiamento e le nuove generazioni, grazie anche ai nostri continui e ripetuti stimoli e soprattutto alla scelta del Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini di aprire nuova stagione di riforme che coinvolga anche spettacolo, musica dal vivo e diritto d’autore .

A tale proposito, nel quadro di un rinnovamento anche generazionale, capace di guardare al futuro del mercato e improntato alla massima valorizzazione del “Made in Italy”, serve certamente una figura autorevole e dialogante, proveniente dal mondo degli Autori. In alternativa una persona esterna comunque esperta di un settore così particolare, vicina alle giovani generazioni sia per dati anagrafici che per percorso professionale, supportato magari da un gruppo di lavoro attento ai nuovi e molteplici percorsi del diritto d’autore e alle sue strette connessioni con il digitale, indispensabile in un prossimo futuro per una società di collecting capace di essere motore e sviluppo di cultura e al contempo leader nel mercato globale.

Ci auguriamo quindi che il Consiglio di Sorveglianza vorrà continuare a riconoscere la centralità dell’Autore all’interno della filiera creativa, designando quale nuovo Presidente della SIAE una figura carismatica, aperta al dialogo, capace di unire tutte le generazioni presenti al suo interno. Una figura unanimemente condivisa che possa farsi garante di unità, efficienza e trasparenza e della immediata e profonda necessità di rinnovamento, cosa di cui la SIAE ha da tempo bisogno anche per il futuro culturale e musicale del nostro Paese.

AudioCoop – Coordinamento tra le Etichette Discografiche Indipendenti

Giordano Sangiorgi, Luca Fornari e Giampiero Bigazzi

AIA – Associazione Italiana Artisti

Tommaso “Piotta” Zanello, Luca Bussoletti e Stefano Tasciotti

Rete dei Festival – Rete Italiana tra i Festival per Emergenti

Danilo Grossi, Michele Lionello e Roberto Grossi

Fonte:

www.meiweb.it