“Presentata a Bari l’XIII edizione del Salone nautico di Puglia”

Si è svolta questa mattina a Bari presso la sala della Presidenza della Regione Puglia la conferenza stampa di presentazione dell’XIII edizione del Salone nautico della Puglia che si svolgerà a Brindisi dal 18 al 22 marzo prossimi sul lungomare Regina Margherita. La Regione Puglia sostiene l’evento e sarà presente con un proprio stand espositivo e delle iniziative per incentivare l’internazionalizzazione dell’evento.


Alla conferenza stampa hanno partecipatol’ assessore Allo Sviluppo Economico della Regione Puglia Loredana Capone, il presidente del Distretto nautico puglieseGiuseppe Danese, il presidente dell’Asi di Brindisi Marcello Rollo e il presidente del Salone nautico Giuseppe Meo.
La manifestazione si concentrerà su diverse aree tematiche: Ambiente e ecosostenibilità, ittica, pesca e gastronomia, ricerca e innovazione, sport, nautica e accessori, crociere e portualità. 150 gli stand espositivi e 160 imbarcazioni a terra e a mare. L’area espositiva si svilupperà dalla zona antistante l’Autorità portuale lungo tutta la banchina del porto. Nella zona parquet sarà allestito il Villaggio dello sport, organizzato dal Coni provinciale e regionale con la presentazione e esibizioni di sport acquatici.
Saranno presenti anche stand istituzionali: Guardia di Finanza, Vigili del fuoco, Marina Militare e Capitaneria di porto.
Unica manifestazione dedicata alla nautica del sud d’Italia.
“C’è grande entusiasmo quest’anno – ha affermato il presidente del Salone Nautico di Puglia Giuseppe Meo – attorno all’evento diventato un happening di riferimento per tutto il settore. Un’occasione non solo alle aziende di poter esporre la propria offerta ma anche di tessere rapporti economici con realtà imprenditoriali estere. Paese ospite quest’anno è la Croazia. Quest’anno si registra una presenza importante di aziende della Campania e della Sicilia”
Internazionalizzazione è una parte della prole chiave di queste ultime edizioni dello Snim.
Un’importante apporto al Salone nautico di Puglia è stata dato dal Distretto nautico pugliese: “Puntiamo all’internazionalizzazione delle nostre imprese- ha detto Giuseppe Danese, presidente del Distretto nautico pugliese- questo Salone è un’opportunità. Come distretto abbiamo girato tutti i saloni nautici, ma non siamo stati visitatori passivi, questa volta ospitiamo a casa nostra gli interlocutori. La Croazia per la nautica da diporto viene vista dai paesi europei come una delle realtà più ambite. Lo Snim rappresenta un momento importante per concretizzare i rapporti”.
Il Salone non vuole rappresentare solo una vetrina per le aziende, ma intende essere momento di riflessione per rilanciare la nautica anche attraverso la cantieristica navale. Il presidente dell’Asi di Brindisi Marcello Rollo ha evidenziato questo particolare interesse del suo ente per incentivare le aziende del settore. “Come ASI –afferma Rollo-abbiamo presentato al sindaco di Brindisi Mimmo Consales la richiesta di inserire nel prossimo Pug il riconoscimento di alcune aree industriali, retroportuali, che potrebbero ospitare la cantieristica navale”.
Tema che è stato accolto con interesse dall’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia Loredana Capone.
La Regione sarà presente all’evento con un proprio
spazio istituzionale, promuoverà le specializzazioni settoriali regionali per accompagnare le imprese che vogliono internazionalizzare, ospiterà una serie di incontri d’affari tra aziende pugliesi e operatori esteri della Blue Economy provenienti da Croazia, Belgio e Turchia.
La Regione infatti ha promosso per venerdì 20 marzo alle 14,30 presso l’hotel Internazionale il workshop dal titolo: “La strategia europea della macro regione adriatico jonico Eusair e il relativo piano d’azione”.
“L’economia del mare- spiega l’assessore regionale Loredana Capone- rappresenta una prospettiva strategica per il territorio pugliese. I numeri parlano chiaro : 245 aziende, 1466 occupati, 10123 posti barca, 3793 patenti nautiche, 3312 imbarcazioni e l’export della nautica è cresciuto nel 2013 del 16,3 per cento rispetto al 2012.
Questo è un salone ambizioso che guarda all’estero, una sfida per le nostre aziende. Ma questo evento rappresenta anche un momento di riflessione sulla strategia da adottare per costruire un piano d’azione in vista anche della nuova programmazione dei fondi europei, perché questo settore deve essere considerato nella sua doppia veste di nautica da diporto e cantieristica navale.”
Insomma è ormai tutto pronto, si attende solo il taglio del nastro della nuova edizione, previsto per il 18 marzo alle ore 10.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.