Ceglie Messapica, I LOVE FRANKENSTEIN, UN CLASSICO DELLA LETTERATURA AL POSTO DELLE FAVOLE

Quarto ed ultimo appuntamento con questo secondo tempo della settima edizione del “Posto delle favole”, la rassegna di Teatro Ragazzi organizzata da Armamaxa teatro – Residenza Teatrale di Ceglie Messapica in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

Sabato 21 marzo alle ore 18, il palco del Teatro Comunale di Ceglie Messapica ospiterà una storia in bianco e nero, un classico della letteratura riletto per i ragazzi, giocando con l’avventura del testo nelle sue diverse sfaccettature: “I Love Frankenstein.

Lei, lui, una carrozza, un cocchiere muto. Un viaggio di nozze da.. romanzo. Ma piove. Piove da 200 anni su questa storia il cui titolo fa venire i brividi, forse per colpa di tutta questa pioggia o forse per i suoi protagonisti: le anime del Dott. Frankenstein, della moglie Elisabeth, e, alla guida della carrozza, di uno strano servo che parla solo con la musica.
Ma Frankenstein è anche una grande storia d’amore, e questa storia ci farà ridere, commuovere, pensare, raccontando, tra clownerie e colpi di scena, la storia della “creatura” più famosa al mondo.

Teatro Comunale
via San Rocco 1, Ceglie Messapica

info e prenotazioni: 3892656069


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.