Inaugurazione Organo a canne Chiesa S. Vito BR

E’ l’ultimo nato nella città di Brindisi e oltre a servire e sostenere degnamente le cristiane liturgie servirà a sostenere la Bellezza. Stiamo parlando dell’organo a canne che sabato 29 dicembre alle ore 19.00 sarà inaugurato con un concerto nella Chiesa di San Vito martire a Brindisi alla presenza di Sua Ecc.nza Monsignor Domenico Caliandro.

All’organo Cosimo Prontera affiancato dal soprano aquilano Claudia Di Carlo.

Siamo ad un solo mese di distanza dalla precedente inaugurazione di quello posizionato nella chiesa di San Leucio sempre a Brindisi e questo ci fa pensare ad una nuova coscienza, quella che sta abbandonando le dozzinali tastiere più adatte all’intrattenimento che a servire liturgie o a tenere concerti.

L’opera ideata nel 2009 è stata successivamente affidata per la realizzazione alla Fabrica organaria Tamburini di Crema guidata da Saverio Anselmi Tamburini che con il M.O Prontera hanno riprogettato lo strumento portandolo a compimento dopo i necessari mesi per il montaggio, accordatura, intonazione e assestamento.

La perseveranza e la voglia di fornire la chiesa di San Vito martire di un organo a canne si deve al coraggio e alla volontà ferma di Don Mimmo Macilletti che facendo appello alle sue capacità resilienti ha aperto un nuovo percorso.

Va da sé che in vetta alle priorità c’è l’esigenza di offrire dignità alle liturgie ma, si spera, che lo strumento sia un ulteriore stimolo per la città e nuova palestra per quei giovani che vorranno intraprendere questo percorso. Pensiamo siano maturi i tempi affinché la Diocesi si doti di una scuola diocesana per organisti e quindi offrire gente preparata ad affrontare tale servizio che possa aprirsi, perché no, anche ad un percorso occupazionale come avviene il altre diocesi Italiane.

La composizione fonica dell’organo elenca 19 registri, due tastiere di 61 note, pedaliera radiale di 32 note, con trasmissione elettrica.

Il programma musicale per l’occasione prevede di David German: Festive Trumpet Tune, di Sigfrid Karg-Elert: Marche triomphale, di A. Vivaldi: Salve Regina, e ancora J. S. Bach: il preludio al corale Wachet auf, ruft uns die Stimme e la Toccata e fuga in Re min., di A. M. Bach: Bist du bei mir, di O. Giaccio: Pastorale sulla ciaccona, di G. Morandi: Offertorio per concludere con la pirotecnica aria tratta da Il Messia Rejoice greatly di G. F. Händel.

Claudia Di Carlo si diploma in Pianoforte, Canto lirico e in Canto Rinascimentale e Barocco. Si è specializzata nel repertorio barocco con G. Bertagnolli, R. Invernizzi, S. Prina, E. Kirkby, J. Feldmann, J. Zomer. Ha cantato per prestigiosi festival in Italia e all’estero, tra cui: Philarmonie di Berlino, Konzertgebouw di Amsterdam, Haydnsall di Eisenstadt, Festival Concerts d’été à Saint-Germain (Svizzera), Festival de Sablé e Les jeudis Musicaux di Versailles (Francia), Settimane barocche di Brescia, Milano Classica, Barocco Festival Leonardo Leo, Fondazione Pietà de’ Turchini. Collabora con prestigiosi ensemble quali Cantar Lontano, Concerto Romano, Ensemble Mare Nostrum, Ghislieri Consort&Choir, La Confraternita de’ Musici, Gli Archi del Cherubino. Ha inciso, per Arcana. Parallelamente si laurea in Ingegneria Elettronica e consegue il Dottorato di Ricerca in Ingegneria Elettrica e dell’Informazione. Dal 2017 è docente di Canto presso il Liceo Musicale “D. Cotugno” dell’Aquila.

Cosimo Prontera, si diploma in Organo e Composiz. Organistica e Clavicembalo e si specializza con T. koopman, W. Zerer, E. Koiman, in bc e musica da camera con J. B. Cristensen, G. Morini ed E. Gatti. Approfondisce gli studi sul repertorio napoletano del Sei e Settecento con A. Florio. Per la Casa Editrice “IL Melograno” di Roma nel 2003 pubblica “Le Composizioni per Tastiera” di Leonardo Leo; dello stesso è in fase di ultimazione il secondo tomo: I Partimenti e I Concerti per violoncello. Di lui si sono espressi Il Giornale della Musica, l’Espresso, Il Corriere del Giorno, La Gazzetta del Mezzogiorno, La Repubblica, Avvenire, il Corriere della Sera, Il Messaggero, Il Secolo XIX, Il Mattino, Amadeus, L’Opera International de Paris, CD Classica, Musica, Contrappunti, L’Opera, Sipario. E’ titolare della cattedra di Organo al Gesualdo da Venosa di Potenza e inoltre insegna organo alla Notre Dame University di Beyrut. E’ direttore dell’Orchestra barocca La Confraternita de’ Musici con la quale ha registrato per Rai1, Rai3, Radio Rai 3, Radio Vaticana, BBC radio, Radio Tallin, RCS 2 Svizera incidendo per Tactus e Bongiovanni. E’ sua la direzione del LHO project (Lucania Historical pipeOrgan). Molte le stagioni concertistiche e festivals dove si è esibito in Italia – tra cui al Quirinale –, e all’estero – tra cui al Musikwissenschaftliches Institut di Basilea, alla Haendel House di Londra, al Mose Memorial di Amman –. E’ il Dir. Art. del Barocco Festival L.Leo.

Per tutte le informazioni Parrocchia San Vito Martire – Via Lombardia, 25 Brindisi. e-mail: sanvitomartire2002@libero.it, Telefono: 0831 582986