Taranto.ANNAMARIA FURLAN INCONTRA I DELEGATI E GLI ATTIVISTI DELLA CISL TARANTO BRINDISI

Annamaria Furlan, Segretario Generale nazionale della Cisl, sarà a Taranto domani mercoledì 23 gennaio, presso il Castello Aragonese a partire dalle ore 9.30 circa, per prendere parte con il Gruppo dirigente territoriale, ad una grande Assemblea dove interverrano i Delegati e gli Attivisti della Cisl Taranto Brindisi.

“E’ un appuntamento dedicato in particolar modo ai delegati, agli attivisti ed agli associati Cisl, che attraverso la loro azione quotidiana si confrontano e portano la nostra Organizzazione nei posti di lavoro e nelle sedi sindacali. E’ particolarmente atteso, anche per fare il punto sulle questioni vertenziali su cui quotidianamente siamo impegnati insieme con le nostre strutture categoriali e con gli operatori del nostro Sistema servizi, in raccordo con i livelli regionale e nazionale della Confederazione – anticipa Antonio Castellucci Segretario generale Cisl territoriale rivendicazioni che si intrecciano direttamente con tematiche generali quali Mezzogiorno, crescita, sviluppo, occupazione, Industria 4.0, infrastrutture, welfare, sostenibilità delle produzioni, sistema sanitario nazionale e regionale, previdenza, legalità, ecc., su cui il Governo Conte si è finora sottratto al confronto e proprio per questo si terrà una grande mobilitazione sindacale unitaria il 9 febbraio prossimo a Roma”.

I lavori cui interverrà e coordinerà Daniela Fumarola, Segretario generale Cisl Puglia, saranno avviati da una relazione di Antonio Castellucci.

Dopo il dibattito con gli interventi dei Delegati e degli Attivisti delle Federazioni di categoria, di Enti e Associazioni Cisl territoriali seguiranno le conclusioni di Annamaria Furlan.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.