APPUNTAMENTO CON IL TEATRO ALLO 0831 SPACE – SABATO 16 FEBBRAIO “LINGUA MATRIGNA”

Nuovo appuntamento della stagione teatrale dello 0831 Space di Brindisi, l’iniziativa promossa da Antonio Rollo. Sabato 16 febbraio andrà in scena “Lingua Matrigna” della Compagnia del Sole (da “L’analfabeta” di Agota Kristof) con Patrizia Labianca. Progetto e regia a cura di Marinella Anaclerio.

Lo spettacolo (previsto per le ore 21) sarà preceduto, come al solito, da un “aperi-teatro”, con inizio alle ore 20.15.

Il costo dello spettacolo è di 10 euro. Per informazioni e prenotazioni ci si potrà rivolgere al 348 7029306 – 0831 562565.

Lingua Matrigna

“Sono tornata analfabeta. Io che leggevo già a quattro anni. All’età di 27 anni mi iscrivo ai corsi estivi dell’Università di Neuchàtel, per imparare a leggere.”

Agota Kristof è nata in Ungheria nel 1935. Il padre è un insegnante, l’unico insegnante del suo piccolo paese. Nel 1956, quando l’Armata rossa interviene in Ungheria per sedare le rivolte popolari è costretta ad abbandonare la sua terra natale insieme a marito e figlia neonata per rifugiarsi in Svizzera . Nella fuga porta con sé solo due borse: una di pannolini e biberon e l’altra con i suoi vocabolari.Lei che a quattro anni già leggeva si ritrova in un paese dalla lingua sconosciuta…“ come spiegargli, senza offenderlo, e con le poche parole che so di francese, che il suo bel paese non è altro che un Deserto, per noi rifugiati, un deserto che dobbiamo attraversare per giungere a quella che chiamiamo “ integrazione”, “assimilazione”?. Così con la perdita della Madre Patria, diventa orfana anche della Madre Lingua.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.