L’Azione Cattolica di Brindisi scende in piazza…

A conclusione del mese tradizionalmente dedicato al tema della Pace, i ragazzi, i giovani, gli adulti e le famiglie di Azione Cattolica delle parrocchie dell’Unità pastorale del Centro, La Pietà, San Giustino de Jacobis, San Nicola, San Lorenzo e San Vito Martire, riprendendo il messaggio del Papa per la 52° Giornata Mondiale della Pace: “La buona politica è al servizio della pace”, lanceranno domenica 10 febbraio il loro messaggio di pace per le vie del quartiere Bozzano, scelto quest’anno per vivere a livello vicariale la festa.

La giornata avrà inizio, con le attività destinate ai ragazzi, ai giovani e agli adulti, alle ore 9.00 presso il Centro polivalente Bozzano.

La pace è servita!” è lo slogan che aprirà la marcia, che alle ore 11:.00 giungerà al parco “M. Maniglio” dove sarà consegnata al sindaco di Brindisi Riccardo Rossi e agli Amministratori presenti il messaggio degli associati, in cui vengono richiamate le sfide della buona politica affinchè la stessa sia a servizio dei diritti umani e della pace.

Abbiamo riso per una cosa seria” è il progetto di solidarietà che l’Azione Cattolica quest’anno porta aventi in collaborazione con il  FOCSIV a sostegno dell’agricoltura familiare in Italia e nel mondo.

La festa si concluderà alle ore 12.00 con la celebrazione eucaristica presieduta dal parroco della parrocchia San Giustino de Jacobis, don Cosimo Posi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.