Confesercenti Ostuni,i commercianti di Viale Pola e dintorni si dichiarano soddisfatti perl’incremento di illuminazioni e addobbi natalizi nella zona commerciale dellaCittà bianca

Piccirillo: «Ringraziamo il Sindaco Guglielmo Cavallo e l’amministrazione tutta per la sensibilità dimostrata»

I numerosi commercianti che convergono nella Confesercenti di Ostuni, si dichiarano soddisfatti per l’accoglimento delle richieste avanzate all’amministrazione comunale negli scorsi giorni. Considerando discriminante la mancata illuminazione di alcune strade interne a Viale Pola e di alcune importanti vie di collegamento tra il centro storico e la parte nuova della città, i commercianti hanno chiesto un immediato intervento da parte dell’amministrazione comunale e dell’organizzazione di Luminoso Natale.

«La richiesta di incrementare la presenza di luminarie e addobbi natalizi nelle vie del polo commerciale di Ostuni sono state accolte con sensibilità e solerzia – afferma Michele Piccirillo, referente locale della Confesercenti – da parte dell’amministrazione comunale, che ha provveduto all’illuminazione di via Martiri di Kindu, via Giordano Brunoe via Miccoli, strade che collegano il rione antico a Viale Pola.

Illuminata inoltre una traversa della principale via dello shopping, via Continelli, mentre via Diaz e via Trinchera rimangono tuttora sguarnite di luci natalizie. A illuminare via Miccoli ci hanno pensato i commercianti, perciò chiediamo se con un altro piccolo sforzo si riesce a terminare il buon lavoro intrapreso. In questo modo, finalmente, anche la parte nuova della città è adeguatamente abbellita per le il Natale. Ci tengo a riferire infine che nel frattempo anche i commercianti hanno provveduto a completare le decorazioni natalizie all’esterno delle loro attività».

Confesercenti Ostuni coglie l’occasione per invitare gli ostunesi a fare i propri acquisti natalizi in città, piuttosto che nei grossi centri commerciali, per sostenere l’economia locale e favorire positivamente il suo fermento, in un periodo cruciale per il settore, come è quello che immediatamente precede le festività natalizie.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.