Giuseppe Notarangelo è il nuovo direttore regionale dell’Inac Puglia

L’Istituto nazionale assistenza ai cittadini è presente capillarmente in tutta la regione

Giuseppe Notarangelo è il nuovo direttore regionale dell’Inac Puglia – Istituto nazionale assistenza ai cittadini, che è il patronato promosso dalla Cia (Confederazione italiana agricoltori).

Notarangelo, 45 anni, di Monte Sant’Angelo, ha ricoperto già l’incarico di direttore regionale, nonché quello provinciale dell’Inac di Foggia.

L’incarico di direttore regionale del patronato gli è stato conferito dalla giunta regionale della Cia, subentrando a Mino Ceci che l’associazione ringrazia per il lavoro portato avanti con impegno e spirito di abnegazione.

L’Inac è presente capillarmente in tutta la Puglia per dare risposte qualificate alle esigenze di tutela, assistenza e consulenza in ambito sociale e previdenziale per tutti i cittadini, per gli anziani, i lavoratori, i diversamente abili, gli immigrati.

La Cia punta allo sviluppo dei servizi alla persona, basato su una logica di integrazione tra i servizi di assistenza ai cittadini, i servizi fiscali e l’assistenza ai pensionati.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.