Fasano (Br).Centro Aperto Polivalente e servizio di tutoraggio educativo, al via tutte le attività

I SERVIZI SARANNO OPERATIVI NELLA STRUTTURA DI SCANZOSSA, CONCESSO GRATUITAMENTE DAL COMUNE DI FASANO AL CIISAF

 Attività laboratoriali e di inserimento sociale. Iniziative ludico-motorie (giochi di squadra, da tavolo e di società, sport), découpage; cucina, potenziamento cognitivo, inglese ed informatica, teatro, musica. E ancora: accompagnamento in attività sociali, sportive, ludiche e di animazione sul territorio in collaborazione con oratori, parrocchie e associazioni.

Queste e tante altre le iniziative del centro aperto Polivalente di Fasano che in questo mese partirà con tutte le attività e con il servizio di tutoraggio educativo per minori e adulti disabili e soggetti a rischio di emarginazione e devianza per creare un percorso di reinserimento sociale attraverso il miglioramento e la valorizzazione delle proprie risorse personali. 

Il centro sarà aperto per 36 ore settimanali dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle ore 14, mentre il servizio di tutoraggio sarà attivo per 18 ore settimanali dal lunedì al sabato in orari pomeridiani. 

I servizi saranno operativi nella struttura di Scanzossa, concesso gratuitamente dal Comune di Fasano al CIISAF (il Consorzio per l’integrazione e l’inclusione sociale dell’Ambito di Fasano che comprende anche i Comuni di Cisternino e Ostuni e che gestisce il centro aperto Polivalente). La prima fase di progettazione e programmazione degli interventi avverrà presso dei locali dell’ASP. 

Entrambi i servizi saranno gestiti da un’equipe professionale formata da un’assistente Sociale, due educatori e due operatori socio assistenziali. Un supervisor, inoltre, avrà il compito di affiancare l’équipe nella elaborazione dei progetti individualizzati e monitorare il gruppo di lavoro.

«Obiettivo è ampliare l’offerta dei servizi – ha spiegato ieri mattina in conferenza stampa Marisa Santamaria, direttore del CIISAF che comprende circa 82mila cittadini dei tre Comuni dell’Ambito  –,  investire in attività capaci di migliorare la qualità della vita delle fasce di popolazione più deboli grazie a un programma articolato e personalizzato di interventi rivolti a tutta la cittadinanza nell’ottica di un accesso universalistico ai servizi che è da sempre obiettivo del nostro Ambito».

«Siamo felici che questi servizi possano partire in un locale che ora viene restituito alla fruibilità pubblica», ha detto Giuseppe Simone, consigliere del CdA del CIISAF. Un locale «dove sarà realizzata una integrazione di attività e di persone – ha aggiunto Giuseppe Moretti, presidente della Cooperativa Occupazione e Solidarietà che gestirà le attività – in un rapporto di sinergia constante con tutte le associazioni del territorio». 

«La nostra amministrazione – ha spiegato l’assessore alle Politiche Sociali, Angela Carrieri – ha preso a cuore questo progetto che consentirà la valorizzazione della persona diversamente abile e il suo inserimento nel modo il più possibile autonomo sul territorio, affinché nessuno venga lasciato indietro». 

«Nonostante il periodo storico contraddistinto da forti restrizioni e limitazioni dovute al Covid-19, il Consorzio CISAF e l’Amministrazione del Comune di Fasano, ritengono importante continuare a progettare e costruire un sistema di servizi sociali funzionale ai cittadini, dotato di strutture e servizi attivi sul territorio – dice il sindaco Francesco Zaccaria –. Nel Centro Aperto Polivalente si costruiranno in favore di disabili occasioni di socialità, programmando le attività ludiche formative, ricreative e di integrazione, finalizzate a contrastare l’isolamento e l’emarginazione sociale, favorendo processi per il raggiungimento dell’autonomia, di arricchimento delle competenze e di miglioramento delle proprie capacità. Il servizio ha tra l’altro l’obiettivo di supportare le famiglie nella conciliazione di vita e/o lavoro». 

Il numero dedicato per informazioni sul servizio è 3270425621 oppure la mail centroetutoraggiofasano@gmail.com ed è inoltre in fase di allestimento un sito internet dedicato ai servizi offerti.

[pdf-embedder url=”https://www.brindisilibera.it/wp-content/uploads/2021/02/Copia-di-Aut…of-this-time-8.pdf” title=”Copia di Aut…of this time (8)”]


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: