ROMA.Piano vaccinale anti Covid, Barbara Cittadini, Presidente AIOP: “Condividiamo le parole del Presidente Draghi sulla necessità di velocizzare il piano e ribadiamo la nostra disponibilità a contribuirvi”

L’Associazione Italiana Ospedalità Privata (Aiop) è, ancora una volta, a disposizione del Governo, in quanto componente di diritto privato del SSN, con le sue strutture associate per la campagna vaccinale.

“Condividiamo, pienamente, le parole del Presidente del Consiglio, Mario Draghi che, nel suo discorso di ieri al Senato in occasione del voto di fiducia al Governo, ha evidenziato la necessità di accelerare il piano per le vaccinazioni”. Lo ha dichiarato Barbara Cittadini, Presidente nazionale dell’Associazione Italiana Ospedalità Privata (AIOP).

“La nostra rete di strutture radicate in maniera capillare su tutto il territorio nazionale è a disposizione come componente del Sistema Sanitario Nazionale ad incrementare il numero di vaccini da somministrare quotidianamente.

Come affermato da Draghi, “tutte le strutture disponibili, pubbliche e private del Sistema Sanitario Nazionale, devono essere pronte per dare il proprio contributo nella lotta alla pandemia”.

“Ci sentiamo già coinvolti, in qualità di componente di diritto privato del SSN – conclude Cittadini – dal punto di vista professionale e deontologico e riteniamo che un nostro maggiore coinvolgimento possa servire per aiutare attivamente l’immediata ripartenza del Paese”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.