BRINDISI.Gli atti di vandalismo perpetrati nel Parco Di Giulio offendono la parte sana della comunità brindisina

 Gli  atti  di vandalismo  perpetrati  nel Parco  Di Giulio   offendono  la parte sana  della comunità brindisina ( in netta maggioranza, rispetto agli imbecilli), che  si sta impegnando  per tutelare,salvaguardare  i parchi  cittadini  e patrimoni verdi .

Gli ennesimi atti di vandalismo perpetrati nel Parco Di Giulio  a Brindisi   sarebbero  “ in commentabili”, se non rappresentassero, purtroppo, l’ ennesima dimostrazione   che non si deve  “ abbassare la guardia”,  di fronte  all’ “imbecillità umana.

Il  Video allegato  è eloquente,  danneggia  uno dei  parchi cittadini più  frequentati  della città e il territorio, per cui ( insieme ad  altri  patrimoni verdi come il Cesare Braico, il parco Cillarese, Punta del Serrone, e, scusate se dimentico qualcuno), tra l’ altro, l’ Amministrazione Comunale di Brindisi si sta impegnando, per valorizzarli ulteriormente, renderli maggiormente fruibili alla cittadinanza ( attraverso progettualità  e iniziative), tutelarli .  

Un percorso  condiviso  con le associazioni ambientaliste e di volontariato, movimenti, cittadini,certamente non con delinquenti, supponenti , che, in ogni caso,  saranno sempre combattuti  e   rimarranno isolati  e sconfitti .

“Non  la daremo vinta  a questi signori, e metteremo in campo ogni iniziativa e misura  per stanarli “, emblematiche le dichiarazioni dell’ Assessore  comunale Oreste   Pinto,  il “ punto di forza”  di una comunità, quella  brindisina, che  vuole bene alla propria città, non si può, appunto,  “ darla vinta” ad una minoranza  di  imbecilli, pseudo  cittadini, persone che non amano  se stessi e gli altri .

E  ,se posso permettermi, un suggerimento all’ Amministrazione Comunale e alle istituzioni brindisine : perché, non avvalersi ad esempio , per un impegno e attività costante di controllo e vigilanza,   delle Guardie Volontarie  presenti  sul territorio ?


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.