L’Aurora Volley Brindisi batte la Windor Crispiano in un emozionante duello al tie-break

L’Aurora Volley Brindisi conquista una sofferta vittoria battendo al tie-break il coriaceo Windor Crispiano al termine di una partita piena di emozioni.

La gara, valevole per l’ottava giornata del campionato di serie C,  si è disputata domenica 3 dicembre sul parquet del Pala Giovanni XXIII a Crispiano.

La formazione tarantina, reduce da tre sconfitte consecutive ma nota come “ammazzagrandi” per essere l’unica formazione insieme all’Aurora ad aver battuto la corazzata Gioia del Colle, si presenta alla sfida contro la capolista Brindisi con l’intenzione conquistare una vittoria che possa invertire il loro andamento in campionato. Le padrone di casa nonostante la classifica deficitaria sono dotate di un roster di ottimo livello in cui spiccano individualità di grande esperienza e spessore tecnico.

Dall’altra parte della rete Brindisi deve fare ancora i conti con alcuni problemi fisici che da tempo affliggono qualche elemento della rosa, ma arriva a questo appuntamento con la chiara intenzione di incamerare punti utili a mantenere a distanza le inseguitrici Gioia del Colle e Turi. 

Il coach biancazzurro Raffaele Capozziello schiera un 6+1 iniziale con Kolomiiets al palleggio, Albanese e Matichecchia in banda, Padula e Prato centrali, Avallone opposta e Zivkovic libero.

Gara a due volti quella disputata dalle due squadre in campo; Brindisi domina il primo set conclusosi con il punteggio di 14-25 a favore delle biancazzurre che mettono in mostra una Matichecchia a tratti incontenibile. Più equilibrato il secondo set che vede le padrone di casa tenere testa alle quotate avversarie fino al 18-18 prima del colpo di coda della capolista che grazie ad una super Anastasia Albanese allunga fino a vincere il parziale per 19-25.

Il terzo set vede Brindisi prendere il comando dopo una fase di equilibrio iniziale (10-14). Ma, mentre la gara sembra scivolare lentamente verso l’ennesima vittoria per le biancazzurre, Crispiano trova la chiave per mettere in difficoltà la capolista. Grazie all’insidioso servizio di un’ottima D’Andria, le padrone di casa mandano in tilt la difesa biancazzurra e piazzano un break di sette punti che ribalta il punteggio a loro favore (17-16). Le biancazzurre accusano il colpo e cominciano a concedere più del dovuto alle avversarie. Con la scatenata D’Andria al servizio, la squadra di casa piazza il colpo del K.O allungando dal 23-22 fino al definitivo 25-22 che riapre la contesa.

La quarta frazione vede Brindisi cercare subito il vantaggio e trovarlo fino al 9-13. Ancora una volta è il servizio delle padrone di casa a cambiare le sorti del set permettendo alle tarantine di rimontare e portarsi sul 17-14 in un momento in cui le biancazzurre sembrano sparite dal campo. Brindisi dopo un time-out ricomincia a giocare con ordine, ma le padrone di casa sono in piena trance agonistica e difendono forte. Quella che segue è una fase altamente spettacolare caratterizzata da scambi lunghi e salvataggi incredibili da ambo le parti. In questo frangente è la formazione di casa a mostrarsi decisamente più lucida delle avversarie riuscendo a spuntarla nel finale grazie a un doppio ace di Panza (25-20). 

Il quinto set vede le biancazzurre più determinate portarsi rapidamente in vantaggio (4-7). Dopo aver cambiato campo le padrone di casa tentano di rimontare ma senza grandi risultati. Sul punteggio di 8-13 arriva l’ennesima svolta di questa gara. Una decisione arbitrale errata toglie alle brindisine il punto che le avrebbe mandate al match-point suscitando le veementi proteste delle atlete biancazzurre. Alla ripresa del gioco la capolista paga a caro prezzo il proprio nervosismo facendosi rimontare fino al 16-15 dalle tarantine con una Pindinello in grande evidenza. Le brindisine però sono brave ad annullare il match-point di Crispiano con un muro di Prato che poi fa punto su battuta portando la sua squadra in vantaggio prima dell’errore avversario che chiude definitivamente i giochi 16-18.

Il tecnico brindisino Raffaele Capozziello a fine gara ha commentato: “Sono contento per questa vittoria ottenuta con orgoglio e carattere su un campo molto difficile. Sicuramente non abbiamo gestito bene il finale del terzo set quando eravamo vicini a chiudere la gara, ma bisogna riconoscere anche i meriti dell’avversario che ha giocato una grande partita. Mi è piaciuto l’approccio che abbiamo avuto nel quinto set dove abbiamo ritrovato il nostro gioco e tenuto duro nei momenti di difficoltà

Con questa vittoria l’Aurora mantiene il primo posto in classifica con quattro punti di vantaggio sulla seconda che adesso, complice la sorprendente sconfitta interna del Turi, è Gioia del Colle. Proprio la formazione turese sarà la prossima avversaria delle biancazzurre nello scontro diretto di sabato 9 dicembre al Pala Zumbo di Brindisi.

Tabellino:

WINDOR CRISPIANO – AURORA VOLLEY BRINDISI 2-3 (14-25, 19-25, 25-22, 25-20, 16-18)

Crispiano: Cardone 15, Morano 11, Gallo (K) 10, Pindinello 11, D’Andria 7, Panza 13, Liuzzi B. (L1), Sibilio (L2), Liuzzi C., Palumbo, Marangi, Tagliente, Panzetta, Morea. All. Contento

Brindisi: Kolomiiets 6, Matichecchia 22, Albanese 21, Zivkovic (L1), Prato 6, Padula 13, Avallone 10, Minghetti, De Maria, Malerba, Stella (L2), Montagna, Solimeno.  All. Capozziello. 

Arbitri: Rizzato (1°), Dimartino (2°)


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: