BrindisiCronacaItalia

BRINDISI. La Polizia di Stato di Brindisi Salva un Uomo in preda alla disperazione dalla Scogliera

">

Nella notte scorsa, gli uomini della Polizia di Stato della Questura di Brindisi hanno soccorso un sessantenne brindisino che si era avventurato verso il baratro della disperazione, decidendo di porre fine alla propria vita gettandosi dalla scogliera del litorale settentrionale del capoluogo.

L’allarme è stato lanciato dalla moglie dell’uomo, angosciata per il mancato ritorno a casa del marito. Fortunatamente, grazie alla posizione registrata dal sistema di geolocalizzazione installato sull’auto di famiglia, è stato possibile identificare la zona in cui l’uomo si trovava. Le pattuglie dell’UPGSP – Sezione Volanti sono state rapidamente dispiegate sul luogo e sono riuscite a individuarlo proprio mentre si apprestava a compiere l’atto estremo.

L’approccio dei poliziotti è stato cruciale: con abilità e pazienza, sono riusciti a guadagnare la fiducia dell’uomo, avvicinandosi a lui e impedendogli di gettarsi in mare nel momento decisivo. In un gesto coraggioso, due agenti rischiarono essi stessi di precipitare dalla scogliera, subendo lievi ferite durante il salvataggio.

Una volta placata la situazione, l’uomo è stato affidato alle cure dei sanitari del Servizio 118, prontamente intervenuti grazie all’allerta della Sala Operativa della Questura. 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: