Sabato 31 gennaio in scena “La vita è una bella fiaba bene o male” per la Stagione del Teatro Comunale di Torre Santa Susanna

Nuovo appuntamento con la stagione del Teatro Comunale di Torre Santa Susanna che ospiterà sabato 31 gennaio lo spettacolo “La vita è una bella fiaba bene o male”. “Iddio creò sterminate schiere di Ange­li (…)L’Angelo più bello era Lucifero. Il “portatore di luce”, che eclissava gli altri col suo splendore. In origine fu creato da Dio come il più glorioso degli angeli: era un cherubino protettore, e Dio lo circondò di beni e bellezza. Iddio, che è giusto, volle mettere alla prova la fedeltà, esigendo dagli Angeli un atto particolare di umile sudditanza.


Un viaggio che va dalla nascita del male, in eterno conflitto con il bene, fino a “Malefica”, la strega della fiaba “La bella addormentata del bosco”.
Un percorso intenso tra danza, musica e recitazione.

Lo spettacolo, prodotto da Four Art Academy, è diretto da Gino Cesaria con le coreografie di Ada Fanuli, Vito Bisceglie e Lashion Bancks con la direzione artistica di Fedele Gennaro.
Questo è solo il secondo appuntamento di un cartellone molto ricco, realizzato in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, che vedrà approdare nella cittadina brindisina personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo come Pablo e Pedro, Alessandro Benvenuti, Nino Formicola, Radiodervish e il Teatro delle Ombre.
Sipario ore 21.00.

La vita e una bella fiaba-