Torre S.Susanna, “Canzoni e Versi D’Altri Tempi”

Teatro Comunale – Domenica 1 Marzo – Ore 19,30

“Canzoni d’altri Tempi, la Musica popolare Torrese” è il titolo del singolarissimo megaspettacolo che sarà presentato domenica sera nel teatro comunale di Torre Santa Susanna per iniziativa di quell’instancabile appassionato di storia patria e cultura popolare Giovanni DiViggiano, in tandem con Mimino Cervellera e Carmelo Stanisci, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.

DSC_1952 ravvicinataLa singolarità dell’evento stà principalmente nel fatto che per la sua realizzazione e allestimento è stato chiamato tutto il gotha della musica, del teatro, della poesia, della cultura popolare Torrese con un avvincente e gustosissimo programma fatto di musiche, canzoni, versi, gag teatrali tratti dal meglio di 50 anni di rappresentazioni dialettali dellc compagnie teatrali, dei gruppi e band muscali, e dei cenacoli letterari il cui capostipite più illustre e blasonato è l’ultraottantenne maestro elementare Pietro Putignano autore di poesie e pubblicazioni di grande pregio. Domenica alle 19,30, sul grande palco del comunale si celebrerà. per la prima volta tutti sotto lo stesso tetto, la grande sagra della “torresità” con Giuseppe Perrucci (mandolino solista del Concertino Romantico e testimonial della canzone popolare italiana “Napoli nel Mondo”, vincitore del prestigioso premio internazionale “Chaplin 2014”, la band dei “Fratelli del Sole”, attori e cantanti delle storiche compagnie teatBrindisi Torre - Monsignor_Lucio_Rennarali torresi “Mino Di M;aggio” del regista Mimino Cervellera e “Teatro e Vita” con il regista Gino Cesaria. Il coro polifonico del Carmine, i poeti e attori Pietro Putignano, e Antonio Fazzi, Dino Gallo, Franco Antonucci, Antonio Pinto, Tony D’Elia, Pasquale Guerriero; i cantanti Pompeo De Nuzzo e Maria Rita Ottembrino. Per l’esecuzione delle più belle e accattivanti canzoni popolari Torresi e le antiche serenate a voce stesa condite dalle stornellate d’amore e a dispetto, ci sarà il ritorno sul palco dei protagonisti musicali della celeberrima commedia musicale “Torri Mia” scritta da Mimino Cervellera, che fu presentata per la prima volta in teatro nel 1993, con il violinista Massimo Versienti, Nino Contessa (fisarmonica), Giovanni Lochi (Flicorno baritono), Renato Giangrande (chitarra) Giuseppe Perrucci (Mandolino) Uccio Corrado e Carmelo Stanisci (chitarra) Mimmo Scredi percussioni. Il programma della serata si concluderà con il botto finale: ad esibirsi con un mixage di canzoni note e brani inediti sarà un ospite d’eccezione, si tratta di monsignor Lucio Renna, arcivescovo della diocesi di San Severo, che torna a Torre dove dal 1969 al 1975 è stato Priore della Comunità Carmelitana e Preside della Scuola Media e del Ginnasio a Torre S. Susanna. Una notazione importante, l’entrata a teatro è libera e gratuita, in serata saranno raccolte offerte che saranno devolute interamente per il progetto “Mani Tese” titolare l’assessorato ai servizi sociali del comune di Torre.