AGER-GRANDALIANO, ZULLO (FDI): SPERAVAMO IN UN RIPENSAMENTO DI EMILIANO, MA LUI ANCORA UNA VOLTA SI CONFERMA UN TIRANNO CAPACE SOLO DI INDIGNARSI PER LE DECISIONI DEGLI ALTRI

“L’Emiliano pronto a indignarsi sul TFM o sul Piano Casa, non si indigna mai per le decisioni e le nomine che lui prende e fa? Francamente l’altro giorno quando abbiamo considerato un ‘pugno in faccia’ (solo per non scadere nel volgare non abbiamo scritto quello che realmente pensiamo) ai pugliesi la riconferma di Gianfranco Grandaliano a direttore generale dell’Ager, speravamo vivamente in un suo ripensamento, così come i consiglieri regionali hanno saputo farlo su provvedimento legittimi, ma inopportuni. Così come è la riconferma di un direttore che è al vertice di un’Agenzia appositamente creata per lui e che da quando esiste nel rincorrere emergenze, è solo nota per aver imbarcato anche fedelissimi di Emiliano fra i suoi dirigenti nel mentre la TARI tartassa sempre più i pugliesi e la nostra cara Puglia è ormai trasformata in discarica a cielo aperto con gravi problemi di igiene e decoro ambientale.

“Emiliano faccia un gesto di umiltà politica e riveda la nomina… altrimenti eviti di indignarsi solo per le decisioni che prendono gli altri, mentre sulle sue (molto più pesanti politicamente ed economicamente) va avanti come un treno e con fare tirannico.”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.