Francavilla Fontana (Br).Venerdì 25 marzo in Biblioteca Comunale presentazione del libro “Sogni di carta”

Venerdì 25 marzo alle ore 18.00 nella rinnovata biblioteca comunale “Giovanni Calò” si terrà la presentazione del libro di poesie “Sogni di carta” (Pubblicazioni Italiane, 2021) di Marisa Carlucci.

L’incontro con l’autrice sarà condotto dal giornalista Pietro Filomeno, mentre l’attore e regista teatrale Tani Roma declamerà alcuni versi contenuti nella raccolta.

L’evento, patrocinato dall’Amministrazione Comunale, prevede la presenza del Sindaco Antonello Denuzzo e dell’Assessora alla Cultura Maria Angelotti.  

L’autrice è alla sua terza raccolta di componimenti poetici, dopo “Dedicata” del 2015 e “Preludio” del 2020. Molteplici i contenuti: persone care, sentimenti, comportamenti, seduzioni, luoghi, ricordi. Lieve e fluido lo stile, lirico e metaforico. Alla mestizia e alla caducità della vita, ci sono sempre finestre aperte a «nuova vita/ nel brillio di sogni/ e di speranza».

Scrive nella prefazione Cosimo d’Amone: «Sono versi, quelli di “Sogni di carta” tutti particolarmente “significati” da quegli avvenimenti del proprio vissuto, tristi o lieti, che hanno particolarmente inciso e, in ultima analisi, segnato l’animo e lo scorrere della vita dell’autrice di essi, da avvenimenti dolorosi come, in tenera età, la perdita della madre che influenzerà le scelte future e la sua formazione culturale, e soprattutto con l’abbandono degli studi umanisti e con l’inizio e il suo impegno da lavoratrice; e poi il legame vivo, essenziale e “robusto” col padre che l’avvierà alla scoperta, allo stupore e all’amore per la bellezza e la forza della natura in tutte le sue manifestazioni».


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.