BRINDISI.Istituto Comprensivo Casale di Brindisi – Scuola Media Kennedy e l’ Istituto Majorana. Presentato un nuovo Indirizzo Tecnologico ( I.D.E.E.)

Grande  collaborazione  e sinergia   tra  l’  Istituto   Comprensivo   Casale di   Brindisi  – Scuola   Media   Kennedy  e  l’ Istituto   Majorana  . Presentato   un  nuovo   Indirizzo  Tecnologico    ( I.D.E.E.)   che      la  Scuola  Secondaria  di   primo grado  avvierà  a partire  dall’ anno  scolastico   2024/25. VIDEO INTERVISTE 

Una  scuola, di ogni ordine e grado, sempre   più aperta al territorio, alla comunità, alla  grande  sinergia   con  le istituzioni,    in   pratica  anche  tra  le stesse  scuole, quando  si  tratta  di  condividere   un  percorso  comune, progettualità  e nuove idee  per la crescita degli studenti  .

E’  quanto stanno  facendo, ad  esempio,  l’  Istituto   Comprensivo   Casale di  Brindisi  –  Scuola    Media  Kennedy   e  l’   I.  S.S.  Ettore    Majorana  di  Brindisi,  realtà scolastiche   sempre  più   “ innovative”, “ futuristiche”.

Giovedì    mattina,  presso  l’  Aula  Stem  del   Comprensivo  Casale,  è  stato siglato   un  significativo   accordo     di  collaborazione   tra    la  Scuola  Media   Kennedy  , rappresentata  dalla  Dirigente  Scolastica    Mariavittoria   Caprioli,  e l’  Istituto   Majorana,    rappresentato  dal   Dirigente   Scolastico   Salvatore   Giuliano.

Un    “progetto  innovativo, storico”, come  è stato dichiarato   nel  corso  di  una  conferenza  stampa  a cui  hanno anche  partecipato   studenti  e docenti, eh  sì, come   sempre,  gli    “ attori”  di progetti  che tendono, anche e soprattutto, a creare    opportunità   per  i ragazzi  .

In  sostanza,  è stato   presentato     un nuovo   Indirizzo  Tecnologico    ( I.D.E.E.)   che      la  Scuola  Secondaria  di   primo grado  avvierà  a partire  dall’ anno  scolastico   2024/25,  per dare  concretezza   ad  attività   che già  , per quantità  e qualità, sono   portate  avanti   da    tempo.  Il   titolo dato  al  progetto,    I.D.E.E. , è   emblematico,  per  una  sezione    a  indirizzo  tecnologico   che  approfondirà   le tematiche   relative  all’ innovazione  digitale,   all’ educazione  ecologica,  ad  uno sviluppo   sostenibile  .

Un   nuovo   percorso, come   hanno   confermato   i  due dirigenti scolastici  nelle  nostre   Video  Interviste, che vuole fornire  nuove  possibilità  e opportunità  per i ragazzi,   aprendo  nuovi  scenari, anche  sotto il profilo  occupazionale  .

Un  integrazione  nei  Curricula    di attività, metodologie,   e  contenuti  volti   a sviluppare   competenze    STEM /STEAM  digitali  e di  transizione e sostenibilità  ecologica. “ I  diversi   percorsi  didattici    sono  strutturati   in continuità   tra  i diversi  ordini  di scuola,   con  le finalità  di  formazione    ed     orientamento  degli studenti “.

Ha    dichiarato   la   Dirigente  Scolastica   Mariavittoria  Caprioli   :   “  I.  D.E.E-   rappresenta  sicuramente   un  progetto  –  percorso  ambizioso  , inserito   praticamente     all’ interno di  un    macro  progetto   di una  realtà  scolastica  innovativa che   permetta  ai bambini   e    ai  ragazzi  di dominare   gli strumenti  tecnologici che  fanno  parte della loro  quotidianità . Non fa  altro    che  coniugare   la  tradizione   umanistica  -scientifica    della  tradizionale   Scuola   secondaria  di    Primo   Grado   con   le  conoscenze   necessarie  a vivere , da protagonisti, la transizione    digitale   ed  ecologica  in atto”.

Dopo   la  conferenza  stampa,  i ragazzi, accompagnati   dai docenti  e  Mariavittoria  Caprioli     e  Salvatore  Giuliano,  hanno potuto  iniziare  a conoscere  i nuovi    laboratori,  e   già….   “contenitori”  di  idee, percorsi condivisi, innovazione.

Con   i  ragazzi,   gli studenti,     protagonisti    del    futuro,  con  nuove competenze, capacità,   professionalità.

FOTO    MARCELLO  ALTOMARE  

VIDEO  INTERVISTE  


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.