BRINDISI.BILANCIO E PROSPETTIVE L’EVENTO DI FINE ANNO DEL PROGETTO CASE DI QUARTIERE

Si svolgerà sabato 16 dicembre alle ore 17,30 presso Yeahjasi Spazio Musica nell’ex Convento di Santa Chiara, l’incontro pubblico con i gestori e la comunità della rete delle Case di Quartiere di Brindisi. Un evento di fine anno organizzato per lo scambio degli auguri con il Sindaco Giuseppe Marchionna e la Giunta, nel corso del quale verranno presentati i risultati complessivi del Progetto Case di Quartiere realizzato dal Comune di Brindisi e finanziato dalla Regione Puglia con il POR Puglia 2014-2020 Azione 3.2 e 9.3 Hub di Innovazione Sociale.

Iniziato a gennaio 2022, il progetto ha consolidato le politiche di rigenerazione urbana e sociale della città, rifunzionalizzando e avviando nuovi servizi in 10 edifici in disuso o sottoutilizzati tra i quali spazi in periferia nei quartieri La Rosa, Perrino e Paradiso, beni culturali del centro storico cittadino e beni confiscati alla criminalità organizzata. La rete è cresciuta diventando una realtà e producendo un manifesto di valori sottoscritto da tutti gli enti gestori che si basa sulla partecipazione, la cittadinanza attiva, la cura delle persone e della città, l’impatto sociale e lo sviluppo delle vocazioni territoriali.

Il programma “Case di Quartiere” ha creato un “hub di innovazione sociale” attraverso lo sviluppo delle competenze degli enti gestori affidatari degli spazi che per due anni sono stati affiancati da uno staff di professionisti che li ha supportati nella organizzazione, progettazione, comunicazione e relazione con i propri pubblici di riferimento. Nuove competenze sono state acquisite grazie a percorsi formativi che hanno compreso, oltre alle tradizionali lezioni frontali, laboratori di coprogettazione, sportelli consulenziali, affiancamento attraverso metodologie come il mentoring, il coaching, l’autocostruzione. Importante anche lo scambio di esperienze promosso con le tre edizioni di Superbrindisi che hanno coinvolto più di 200 professionisti da tutta Italia sia come formatori che come partecipanti. Tantissimi i temi affrontati dalla formazione: turismo sostenibile, tecniche di coinvolgimento delle comunità, organizzazione di eventi, design delle politiche, data visualization, arti performative, progettazione culturale e sociale, ufficio stampa, novità e legislazione per il Terzo Settore, e molto altro ancora. Infine, le Case di Quartiere hanno sperimentato direttamente sul campo il loro agire come rete organizzando, sempre con il supporto del Comune di Brindisi, un calendario di eventi congiunto che tra settembre e ottobre 2023 ha registrato un’ampia partecipazione di pubblico.

All’incontro di giorno 16 dicembre parteciperanno gli Enti del Terzo Settore vincitori ed attuatori dell’”Avviso pubblico di coprogettazione di nuovi servizi di welfare di comunità” per presentare le azioni realizzate negli ultimi mesi: L’APS Brindisi e Le Antiche Strade con il progetto Chiostro d’Autunno-Sui Passi del Gusto della Casa di Quartiere Accademia degli Erranti; la Coop. Sociale Naukleros Onlus con il percorso “A Scuola di Benessere” della Casa di Quartiere San Bao; Yeahjasi Brindisi con Immagine&musica della Casa di Quartiere nell’Ex Convento Santa Chiara; AIPD Brindisi per la presentazione dei risultati dello sportello e del corso di formazione “Work in Progress”; la Coop. Amani con “Note in Movimento” presso la Casa di Quartiere Centro Aggregazione Giovanile CAG; WWF Brindisi con “Pedalare è dolce come il Miele”, realizzato all’interno del Bastione Carlo V – Casa di Quartiere Minimus; la coop Legami di Comunità con i risultati dell’Atelier di Comunità SANTASARTA presso Parco Buscicchio; ci saranno inoltre i MAKERS 4 BRINDISI che hanno risposto alla CALL PER ARTIGIANI DIGITALI, ideata da The Qube APS nella Casa di Quartiere Molo12 e l’Associazione GustaMente APS con “Perrino Welfare Community”, progetto svolto all’interno della scuola primaria del quartiere Perrino e presso la Parrocchia Cuore Immacolato di Maria.  

Le Case di Quartiere continueranno ad essere al centro delle politiche urbane e sociali della città anche nel 2024 con un investimento pari a 8.437.500,00 euro per il periodo 2024 – 2029 a valere sul Piano Nazionale Metro Plus e Città Medie 2021-2027. Si consoliderà quindi il percorso vincitore del Premio Comunità 2023 Future4Cities, assegnato ad ottobre 2023 a Milano nel corso del “Festival delle città che cambiano” in virtù del riconoscimento degli obiettivi raggiunti nel promuovere il protagonismo e la partecipazione dei cittadini all’interno degli spazi pubblici basandosi su un modello seguito insieme ad altre città tra cui Torino, Bologna e Reggio Emilia.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare all’evento di giorno 16 dicembre nel corso del quale, infine, le Case di Quartiere presenteranno il loro primo Bilancio Sociale, documento che ha raccolto e sistematizzato dati qualitativi e quantitativi delle case e che rappresenta un importante strumento di trasparenza e rendicontazione, oltre ad essere il punto di partenza per misurare i risultati futuri.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: