Sabato 25 ottobre – TedxLecce al Teatro Politeama Greco di Lecce

La terza edizione della manifestazione, promossa dall’associazione “Diffondere idee di valore”, va in scena sabato 25 ottobre al Teatro Politeama Greco con circa venti storie sul tema del futuro. TedxLecce rientra nell’articolato programma della rassegna Xoff che dal 23 al 26 ottobre ospiterà una serie di incontri e dibattiti per affrontare e discutere temi di attualità e innovazione

Sono disponibili in prevendita nel circuito bookingshow i biglietti per assistere alla terza edizione di TedxLecce che si terrà sabato 25 ottobre (dalle 15.30) al Teatro Politeama Greco di Lecce. Dopo “Innovazione e imprenditorialità” e “Coraggio” la terza edizione della manifestazione, promossa dall’associazione “Diffondere idee di valore“, sarà dedicata al tema del “Futuro“. Storie di economia, scienza, impresa, food, arte, teatro, impegno sociale, diritti umani e civili, agricoltura, nuove tecnologie e comunicazione si alterneranno sul palco del teatro leccese per un lungo pomeriggio di emozioni. Come per la scorsa edizione sono tre le fasce di prezzo: poltronissima (25 euro + dp, posto numerato), poltrona (10 euro + dp, posto numerato), ridotto studenti (5 euro + dp). Al biglietto va aggiunto l’eventuale costo per il servizio di traduzione simultanea dall’inglese (4 euro – da acquistare entro lunedì 20 ottobre). I biglietti ridotti (solo senza cuffia) sono disponibili anche alle Officine Cantelmo. Gli studenti dovranno esibire il libretto universitario o un documento d’identità (nel caso di minorenni) all’ingresso del teatro.

Questi gli speaker: Alexander Aleinikoff, vice Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati; Lina Ben Mhenni, giovane attivista e blogger tunisina; Chiara Giovenzana, ‎Director of Community Engagement della Singularity University; Cinzia Cattoni, responsabile Relazioni esterne e fundraising del MUBA – Museo dei bambini Milano; Bill Niada, imprenditore social; Carmelo Presicce, CoderDojo Italia; Cesare Cacitti, giovanissimo maker; Maria Letizia Gardoni, presidente di Coldiretti Giovani; Amedeo Balbi, astrofisico e ricercatore all’Università di Roma Tor Vergata; Giuseppe Onufrio, direttore esecutivo GreenPeace Italia; Antonio Perdichizzi, imprenditore e innovatore sociale; Matteo Ruina, ingegnere e giovane imprenditore; l’attore improvvisatore Omar Argentino Galván; Tim West, food hacker e fondatore del Future Food Tech che sarà sul palco con il food hacker e eat-tertainer pugliese Nick Difino del Future Food Institute. Gli altri ospiti pugliesi saranno l’imprenditore Angelo Petrosillo, la filosofa Alessandra Beccarisi, il giornalista, social media manager e consulente di comunicazione politica Dino Amenduni. In apertura si terrà la cerimonia di consegna del FunkyPrize. Il concorso è nato per ricordare il Funky Professor Marco Zamperini, scomparso a 50 anni il 13 ottobre 2013, e incentivare tutti coloro – soprattutto i giovani – che desiderano proseguirne l’opera di promotore e divulgatore dell’innovazione attraverso la rete Internet, ispirandosi agli stessi valori di positività, umanità e semplicità che hanno caratterizzato le attività  e gli insegnamenti di Marco. Info e programma su www.tedxlecce.it

TedxLecce è l’evento principale (unico a pagamento) della rassegna “XOff. Conversazioni sul futuro” che si terrà da giovedì 23 a domenica 26 ottobre. Quattro giorni con trenta eventi gratuiti tra workshop, incontri, dibattiti, confronti, lezioni, proiezioni, musica, presentazioni di libri, laboratori per bambini, un makers corner e qualche sorpresa. XOff coinvolgerà oltre novanta tra giornalisti, imprenditori, attivisti, blogger, ricercatori, musicisti, docenti universitari, scrittori, designer, amministratori pubblici con una serie di incontri disseminati in una dozzina di location di Lecce su economia e impresa, politiche giovanili e open data, diritti e inclusione sociale, Europa e attivismo digitale, comunicazione politica, scienza, architettura, filosofia, arte, design, giornalismo e molto altro (tutti il programma su www.xofflecce.it).

TEDxLecce e XOFF – che nelle prime due edizioni hanno ospitato, tra gli altri, Maryam Al Khawaja, Azadeh Moaveni, Brad Templeton, Christophe Deloire, Ernesto Assante e Gino Castaldo, Federico Morello, Jaromil, Kerry Kennedy, Massimo Arcangeli, Renato Soru, Sandra Savaglio, Marco Zamperini, Fabio Novembre, Ennio Capasa, Gianluca Dettori, David Moretti, Andrea Rangone, Fabio Lalli, Chiara Spinelli, Alessandro Sannino, Roberto Cingolani – sono organizzati dall’Associazione “Diffondere idee di valore” con la direzione di Gabriella Morelli e Vito Margiotta, il coordinamento di Laura Casciotti, in collaborazione con Pazlab Studio Creativo, Virulentia film, Coolclub, ShotAlive, Officine Cantelmo e la preziosa partecipazione di decine di volontari e volontarie, con il patrocinio di Comune di Lecce, Camera di Commercio di Lecce, Coldiretti Lecce e con il sostegno di Vestas Hotel&Resorts, Banca Generali-Claudio Cacciapaglia Promotore Finanziario, Dhitech, Europe Direct, Meltin’Pot, Hp e altri partner pubblici e privati. Grazie per l’aiuto a Oltre il giardino per gli allestimenti e I miei mostrini per i gadget. “TedxLecce e Xoff sostengono la candidatura di Lecce e Brindisi a Capitale Europea della Cultura 2019”. Mediapartner Nòva24, Tiscali, CheFuturo!, Wired.it e ICT4Executive. Partner tecnologico WiCity. TEDxLecce e Xoff aderiscono alla campagna Posto Occupato, un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza (postoccupato.org).


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: