Stato di agitazione Eurospin piattaforma logistica San Pietro Vernotico- Puglia Gestione Magazzini

Il Sindacato Cobas ha dichiarato lo  stato di agitazione dei lavoratori che operano  presso la piattaforma logistica dell’Eurospin di San Pietro Vernotico in gestione alla azienda “Puglia gestione Magazzini”.

Lo stato di agitazione nasce dal mancato rispetto dell’accordo sindacale firmato a Luglio   con motivazioni da parte dell’azienda  per niente credibili.

L’accordo prevedeva la stabilizzazione di 58  dipendenti, con il passaggio a tempo  indeterminato.

La lettera che abbiamo scritto all’azienda che gestisce la piattaforma ed all’Eurospin , che alleghiamo , riporta che non vogliamo fare più incontri ma  chiediamo solo la stabilizzazione dei 58 lavoratori precari su un totale di 200 unità presenti nella piattaforma .

Lo stato di precarietà dei lavoratori che dura da 2 anni non è più sopportabile e va immediatamente cancellato.

Il Sindacato Cobas è sempre in prima fila nella lotta alla precarietà , così come è accaduto in questi giorni  con gli stagionali della raccolta dei rifiuti a Mesagne che hanno piantato una tenda davanti il Comune.

Il Sindacato Cobas ha avvertito la Prefettura di Brindisi di questa pesante situazione che potrebbe portare ad iniziative di lotta più pesanti al fine di raggiungere una serenità lavorativa ….. non si chiede altro.

 

Per il Cobas Roberto Aprile


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.