BRINDISI.Approvata la convenzione per la piscina di Sant’Elia

La giunta comunale ha approvato oggi, 13 agosto, lo schema di convenzione per l’affidamento della piscina comunale di Sant’Elia, in via Ligabue, per un anno.

La concessione comporta la gestione tecnico-amministrativa, la sorveglianza sugli impianti e sulle relative attrezzature,  la manutenzione ordinaria e l’assistenza agli utenti e lo svolgimento di ogni attività con l’obiettivo di diffondere la pratica del nuoto sul territorio comunale.

La convenzione prevede che, durante il periodo di durata del contratto, il concessionario dovrà eseguire, a sua cura e spese, tutti gli interventi e le opere di manutenzione  ordinaria. Prevede anche l’obbligo gestionale di riservare l’utilizzo, con tariffa ridotta, per attività a cura della Federazione Italiana Nuoto e dovrà assicurare, a tariffa agevolata, sei corsi didattici (antimeridiani in orario curriculare) per l’ avviamento al nuoto di studenti che frequentano le scuole di ogni ordine e grado della Città di Brindisi.

Infine dovranno essere garantiti 5 corsi gratuiti, per 10 lezioni bisettimanali della durata di 50 minuti,  in favore di soggetti disabili, segnalati dall’assessorato ai Servizi Sociali e muniti di idonea certificazione sanitaria, rilasciata dall’ASL, che autorizzi l’espletamento dell’attività sportiva natatoria.

“La città torna ad avere la piscina di Sant’Elia – dichiara l’assessore allo Sport Oreste Pinto – dopo mesi difficili per tutto lo sport. La pandemia ha costretto tutti a rinunciare a tante attività motorie e, in particolare, il nuoto ha subìto una paralisi fino allo scorso giugno. Oggi l’augurio e la promessa è che le attività possano ripartire al più presto con la nuova società di gestione. Ed un ulteriore sforzo, come amministrazione, abbiamo ritenuto di farlo per consentire anche a disabili, giovani e persone bisognose di cura, di usufruire di attività gratuite o a tariffa ridotta”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.